CRISI - ALTRI TRE MESI DI AMMORTIZZATORI IN DEROGA

<p>(UJ.com) PERUGIA - Siglato l'accordo tra sindacati e Regione Umbria. Introdotte procedure semplificate per richiedere l'accesso ai sostegni. Circa mille le imprese coinvolte e 8mila i lavoratori Ammortizzatori sociali in <b>deroga per il 2009</b>, proroga fino a12 mesi (2076 ore pro capite); dal 2010 si avvierà il nuovo sistema di sostegno al reddito combinato con percorsi formativi di politica attiva del lavoro.</p>
<p>E’ quanto è stato deciso nell’accordo di ieri fra Regione e Parti Sociali. Presenti all’incontro Patrizia Venturini della Cgil regionale, Claudio Ricciarelli della Cisl regionale e Francesca Fiorucci della Uil regionale. Le parti si sono incontrate al fine di esaminare il documento “Programma degli interventi per la gestione degli ammortizzatori sociali in deroga e la gestione delle politiche attive del lavoro in attuazione dell’accordo Stato- Regioni- Province autonome del 12.02.2009”.</p>
<p>“Tra i principali aggiornamenti che saranno sottoposti alla Giunta regionale – hanno fatto sapere Cgil, Cisl, Uil Umbria - è stata aggiunta una proroga per gli ammortizzatori sociali in deroga di 3 mesi che si vanno ad aggiungere ai 9 già esistenti e procedure semplificate per la sua richiesta”. Le parti sociali e la Regione dell’Umbria hanno richiesto al Ministero del Lavoro un adeguamento delle risorse finanziarie di 20 milioni di euro per rispondere alle circa mille imprese interessate nel 2009 per gli oltre 8 mila lavoratori.</p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*