CITTASLOW IN FESTIVAL: GERARDO CASIELLO E BLU MOCAMBO: SABATO 10 APRILE A BASCHI SUL LAGO DI CORBARA

<p>(UJ.com) ORVIETO - Sabato 10 aprile nuovo appuntamento di Cittaslow in Festival,organizzato dal Gruppo Cramst, Cittaslow e da Il Palazzo del Gusto,con la direzione artistica di Riccardo Stefanini,presso “La Penisola” sul Lago di Corbara,a Baschi a due <b>passi </b>da Orvieto,con il doppio concerto con Gerardo Casiello e “Blu Mocambo”con Sandro Paradisi,fisarmonica,Lucio Giovannella ,cassa e rullante, Gianmarco "Giaccio" Fusari, piano e voce .</p>
<p><br />Gerardo Casiello presenterà in concerto il suo album d’esordio intitolato Contrada Casiello.Gli scenari delle canzoni sono quelli immaginifici della fantasia di Gerardo Casiello, ma anche quelli reali della sua terra d’origine, il Sannio; una terra che ci viene restituita attraverso un viaggio musicale dai suoni della tradizione a un nuovo sound originale, con tutta la forza e l’umanità di una <b>originaria </b>cultura contadina ma con un orizzonte aperto a una molteplicità di apporti musicali e culturali. Gerardo Casiello, pianoforte, chitarra e voce, sarà accompagnato dal chitarrista Antonio Ragosta, dal fisarmonicista Emiliano Pallotti, dal contrabbassista Stefano Napoli e dal batterista Pasquale AngeliciA seguire Sandro Paradisi,fisarmonica,Lucio Giovannella ,cassa e rullante,</p>
<p><br /><br />Gianmarco "Giaccio" Fusari, piano e voce presenteranno Blu Mocambo uno spettacolo interamente dedicato a Paolo Conte. All'avvocato di Asti è infatti interamente dedicato questo inedito trio, che con eleganza e grandissima abilità strumentale vi farà sprofondare tra topolino amaranto, <b>fisarmoniche </b>di Stradella e zza zza zza zzazzarazzà vari. Uno spettacolo godibilissimo, sia per gli appassionati "contiani" sia per chi ne ha solo sentito parlare, ma magari conosce "Via con me" o "Azzurro".</p>
<p><br /><br />La cittaslow ospite è Todi con lo chef: Fabio Canneori che presenterà questo menu:Antipasto:crostino al patè di fegatini,crostino con le fave aglio e olio extravergine,Barbozzo di maiale cotto nell’aceto di grechetto e salvia Primo : zuppa di ceci con maltagliati; Tagliatelle con i rigagli di pollo;Secondo:animelle di maiale con polenta.Dolce: torcolo di San Fortunato su crema aromatizzata alla vanigliaVino: grechetto Todi doc e TodiI Doc Rosso. <b> </b></p>
<p> </p>
<p><b>Biografia</b></p>
<p><b>Gerardo Casiello</b> nasce a S. Giorgio del Sannio (BN) nel 1977 e già ad otto anni comincia a studiare pianoforte classico e più tardi, da autodidatta, la chitarra. Inizia poi il suo percorso musicale esibendosi con varie formazioni locali e respirando quotidianamente, attraverso musiche, canti, balli e "racconti" familiari, la <b>tradizione</b> popolare alla quale appartiene. Nel 1996 si trasferisce a Roma per studiare alla Facoltà di Lettere dell'Università "La Sapienza", dove non solo si laurea ma stabilisce un saldo rapporto di collaborazione musicale con il suo relatore, Francesco Giannattasio, docente di Etnomusicologia e, negli anni Settanta, musicista e membro fondatore de "Il Canzoniere del Lazio".</p>
<p> </p>
<p>Giannattasio segue da vicino la produzione musicale di Gerardo, che dal 2003 propone con successo le proprie canzoni nei locali del centro e sud dell'Italia con un gruppo e un progetto denominati "Contrada Casiello", diventando il produttore del suo primo disco (Contrada Casiello, Poliedizioni), uscito nell'autunno 2009. La musica e le canzoni che compone e che determinano il suo primo disco sono caratterizzate da un sound originale che unisce folklore musicale italiano, <b>ritmi</b> e colori sudamericani, qualche malinconia da chansonnier e antiche passioni per il blues e il jazz. Altri musicisti hanno un ruolo importante nell'attuale percorso artistico di Gerardo: Nora Orlandi, sua maestra di canto, recitazione e dizione; Pasquale Minieri, nel cui studio il disco è stato registrato; Italo "Lilli" Greco, con cui sta attualmente collaborando per le sue nuove creazioni.</p>
<p> </p>
<p>Nell'attività <b>concertistica</b> Gerardo Casiello è accompagnato dalla sua band composta da altri quattro valenti musicisti: Antonio Ragosta, chitarre; Emiliano Pallotti, fisarmonica; Stefano Napoli, contrabbasso; Pasquale Angelini, batteria. Tra le numerose attività spettacolari si segnalano:</p>
<p>- il concerto tenuto presso i Giardini della Badia di Sant'Anselmo a Roma, assieme a Roberto Angelini, Pier Cortese, <b>Simone Cristicchi</b> e Niccolò Fabi (11-10-2006) nell'ambito di un evento benefico dal titolo "Un giorno dopo l'altro";</p>
<p>- il concerto tenuto presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma nell'ambito della Rassegna "Generazione X", special guest Niccolò Fabi (17-12-2007);</p>
<p>- il concerto tenuto presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma assieme a Stradabanda, Mauro Pagani, <b>Carlo Verdone</b>, Francesco Renga, Max Gazzè, Paola Turci, Marina Rei, Afterhours, Alex Britti, Nicky Nicolai, Stefano Di Battista, nell'ambito delle celebrazioni per il quarantennale della pubblicazione dell'album "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band" dei Beatles (3-6-2007);</p>
<p>- la partecipazione allo spettacolo <b>musicale</b> e teatrale "Concerto Eneide", per la regia di Marco Solari, assieme a Teresa De Sio, Danilo Rea, Iaia Forte, Raiz, Luigi Cinque, Patrizio Fariselli, Salvatore Bonafede, basato su brani scelti dell'Eneide. (8-6-2007);</p>
<p>- la partecipazione come <b>attore</b> e cantante a "Chetepozzanoaccide", spettacolo teatrale-musicale sul cantastorie pugliese Matteo Salvatore, insieme agli attori Alessandro Haber, Federico Rosati, Alessio Bonomo, Stefano Sabelli, Antonino Iuorio e Gianni Pellegrino (2009).</p>
<p> </p>
<p>Oltre alle canzoni Gerardo Casiello in questi anni compone anche diverse colonne sonore per film documentari, reportage, spettacoli teatrali e mostre (fra le altre: "Toghe Sporche", video-inchiesta sul processo IMI-SIR, Lodo <b>Mondadori</b> prodotta da Stefano Eco ed edita da "L'Espresso", 2002; un reportage sull'Argentina trasmesso dal programma "Report", in onda su RAI 3 il 29 febbraio 2004; il docudramma sulle streghe di Benevento dal titolo "Fascinazioni".</p>
<p> </p>
<p> </p>
<hr />
<p> </p>
<p> </p>
<p style="text-align: center;">
<object type="application/x-shockwave-flash" data="http://www.youtube.com/v/7bRR8JccrzQ&amp;hl=it_IT&amp;fs=1&amp;color1=0x2b405b&amp;color2=0x6b8ab6&amp;border=1" width="220" height="200">
<param name="src" value="http://www.youtube.com/v/7bRR8JccrzQ&amp;hl=it_IT&amp;fs=1&amp;color1=0x2b405b&amp;color2=0x6b8ab6&amp;border=1" />
</object>
</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*