CICLISMO Allievi in gara nel Trofeo “San Lorenzo-Tg Segnaletica-Segnaletica industriale stradale”

<p>(UJ.com) CAPOCAVALLO DI CORCIANO – Torna domenica 9 agosto a Capocavallo di Corciano il Trofeo “San Lorenzo-Tg Segnaletica-Segnaletica industriale stradale”, gara Allievi organizzata dal Gs <b>Dip. So. Ge. M.A. </b>La corsa nacque lo scorso anno per volontà di Fernando Gloti, amministratore unico della Segnaletica Industriale Stradale srl e grande appassionato di ciclismo, che in questo modo volle riportare una gara giovanile sulle strade della frazione corcianese. Proprio con questo intento Gloti si rivolse all’amico e compaesano Carlo Brugnami, direttore di corsa internazionale, che insieme alla Dip. So. Ge. M.A. e al circolo Aper 90 accettò di organizzare la gara, inserendola all’interno della Festa della Sangria e intitolandola al patrono San Lorenzo. <br /><br />La corsa, che partirà alle 15,30, prevede un circuito a otto, mosso ma senza vere asperità: Capocavallo, Via Campanella, Sp 170, Colle Umberto, innesto Sp 172 bis, Le cupe (basse), Via A. Usodimare, Circolo Aper 90, innesto Sp 172, Mantignana, Circolo Aper 90. I corridori dovranno <b>percorrere </b>il circuito sette volte, per un totale di circa 80 chilometri: «La scelta del percorso a otto – sottolinea Carlo Brugnami – deriva dalla volontà di dare al pubblico presente la possibilità di veder passare 14 volte i corridori e di godersi la gara. Quest’anno abbiamo anche arricchito i premi, tant’è che al vincitore andrà, tra le altre cose, un vino pregiato dell’azienda dei fratelli Carini». <br /><br /><br />L’anno scorso il Trofeo “San Lorenzo-Tg Segnaletica-Segnaletica industriale stradale”, disputato il giorno di Ferragosto, fu penalizzato dalla concomitanza con vacanze e altre corse. Al via furono davvero pochi, ma la gara fu comunque emozionante ed ebbe un epilogo da ciclismo eroico. Attorno al chilometro 50 in testa si portavano Tommaso Cesaretti della Nestor Sea Marsciano, <b>Filippo Tonelli</b> e Stefano Borgini della Juvenes Cis San Marino, Enrico Cortesi della Scat, Lorenzo Calzuola della Gubbio Ciclismo Mocaiana, Lorenzo Nuti degli Amici del Pedale Gubbio e Loris Piccardi dell’Us Bovara. Intanto scoppiava la bufera: pioggia e vento molto forte che fecero cadere delle piante sul percorso e sollevarono polvere e sassi. L’organizzazione decideva di togliere l’ultimo giro, il gruppo si fermava e a inseguire i fuggitivi restavano solo in quattro: Luca Bodellini e Lorenzo Guidi della Juvenes Cis San Marino, Samuele Ferri della Nestor Sea Marsciano e Francesco Catapano dell’Us Bovara. Sfidando le avversità atmosferiche e schivando gli alberi caduti sul percorso i sette battistrada giungevano in vista del traguardo. Ai meno 600 metri allungava Calzuola, ma Nuti gli rispondeva, per poi staccarsi. Borgini lo saltava e andava a riprendere Calzuola. Attorno ai 400 metri erano rimasti in quattro e ai 250 Borgini lanciava la volata, partendo in velocità e riuscendo a conquistare la vittoria. Una vera girandola di emozioni, dunque. <br />Quest’anno sono oltre ottanta gli iscritti e c’è da scommettere che la seconda edizione del Trofeo “San Lorenzo-Tg Segnaletica-Segnaletica industriale stradale” offrirà uno spettacolo entusiasmante.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*