Ciclismo, a Lippiano gara di Elitè

LIPPIANO – Torna il classico appuntamento di fine luglio per la categoria Elite Under 23, torna il Trofeo <b>Tosco Umbro</b> – Trofeo Gabriele – Memorial Fiordelli, gara organizzata dall’Audax 93 a Lippiano, nell’Alta valle del Tevere. Il 23° Trofeo Tosco Umbro – 39° Trofeo Gabriele – 9°  Memorial Fiordelli, valido per il 17° Trofeo “Cappello d’oro”, avrà inizio alle ore 14,30 e si svolgerà sotto la vigile direzione di Luigi Perugini e Carlo Brugnami, da anni ormai direttori di corsa della gara. Questo il percorso (127 chilometri): dopo il tratto di trasferimento da Lippiano al km 0, posto a Monterchi, si procederà per Anghiari, San Sepolcro, San Giustino, Città di Castello, Lerchi, Vingone, Pistrino, Citerna, Monterchi, bivio Lippiano. Da qui inizia il tratto a circuito da ripetere tre volte: Santa Lucia, bivio SS 221 Aretina, Vingone, Monterchi, bivio Lippiano. L’arrivo sarà a Lippiano. Il percorso è composto da oltre una sessantina di chilometri in linea e da circa sessanta a circuito, divisi in tre giri da venti ciascuno. La prima parte presenta molti tratti tecnici e due asperità, quella di Anghiari e quella di Citerna. Sarà però con molta probabilità la salita di Santa Lucia (nel tratto a circuito), da ripetere tre volte, a fare selezione e a imprimere una svolta alla gara. <br />«L'appuntamento di Lippiano – commenta il vicepresidente nazionale della Federciclismo Lino Secchi, che quest’anno non potrà essere presente al Trofeo Tosco Umbro per un impegno istituzionale ciclistico – è un segno dell'importanza delle gare Elite Under 23 e la conferma della passione e della capacità organizzativa del trio <b>Franco Bellucci</b>, Sauro e Marina Merli. E’ inoltre il giusto ricordo di due importanti personaggi umbri, Spapperi e Fiordelli, propulsori nella loro esistenza di una intensa attività a favore della bicicletta e per il ciclismo. Pur trattandosi quindi di una gara regionale, che sconta magari qualche concomitanza di troppo che potrebbe limitare il numero di partenti, sono convinto che il Trofeo Tosco Umbro abbia i requisiti per catturare l’attenzione degli appassionati di ciclismo e per esprimere un elevato valore tecnico e agonistico, considerato il percorso». <br />Nel 2007 ad aggiudicarsi la corsa fu <b>Anton Sintsov</b> della Calzaturieri Montegranaro, che tagliò da solo il traguardo con 50’’ di vantaggio, ed è ora giunto il momento di decidere chi sarà il nuovo re di Lippiano, dove, tra gli altri, si imposero Roberto Petito, Giuliano Figueras, Moises Aldape Chavez e Davide Torosantucci. Tutto è pronto quindi. E oggi pomeriggio alcuni dei migliori Elite Under 23 del panorama italiano si daranno battaglia lungo le strade tra Umbria e Toscana per conquistare il titolo di signore di Lippiano, «regalando, come ormai da oltre vent’anni, emozioni indimenticabili a chi – sottolinea Marina Merli – continua nonostante tutto ad amare e a credere in questo bellissimo sport che è il ciclismo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*