Cdcinema: dal cinema italiano al cinema europeo

Dal cinema italiano al cinema europeo. Cambia marcia per una sera Cdcinema e pro-pone la prima delle tre pellicole dedicate al meglio della produzione giovane sulla scala di Strasburgo. Mercoledì 23 luglio l’arena di Santa Cecilia ospita “Once”, film teorema sulla bellezza dell’integrazione tra popoli e culture diverse. John Carney firma la regia della storia d’amore e di musica che si sviluppa tra un irlandese che di notte suona per strada ed una migrante ceca, che si piega a qualsiasi lavoro, per mantenere la madre, la figlia e se stessa, nonostante sia una valente pianista. Lui e lei coroneranno il sogno della vita realizzando un demo e provando a sfondare sul mercato. Finale a sorpresa e sentimento per l’esordio della sezione europea di Cdcinema, che proseguirà con “Quattro minuti” il 26 luglio e con “Caramel”, scelto per fare da cornice alla consegna del premio nella serata conclusiva di martedì 29.<br />Giovedì seconda serata “Vietata ai minori” insieme a “Alvin Superstar” di Tim Hill. I tre film diretti ad un pubblico molto giovane rappresentano il frutto della collaborazione tra Cdcinema e l’associazione “Matty &amp;co”, che si occupa di aiuto e sostegno ai bambi-ni e alle loro famiglie. “Abbiamo deciso di impegnarci con Cdcinema” dicono a nome dell’associazione Marco e Cristina Romolini, perché si aiuta l’infanzia non solo fron-teggiando le situazione di emergenza o delle necessità, cosa di cui ci occupiamo come ragione fondativa, ma anche valorizzando i momenti di crescita culturale e di diverti-mento, come ci sembra rappresenti il cinema quando trasmette valori positivi di rispet-to, solidarietà e amicizia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*