Bettona, vicenda depuratore, tutto rinviato al 10 aprile

OLYMPUS DIGITAL CAMERAPERUGIA – Tutto rinviato al 10 aprile, mentre l’udienza del processo principale è prevista il 28. E’ la vicenda della presunta gestione illecita del depuratore di Bettona. Imputati sono i tre tecnici Arpa, accusati di aver agevolato con i loro comportamenti la gestione illecita del depuratore. La corte prende tempo, sia per decidere sulle eccezioni preliminari avanzate dalle difese, sia sulla possibilità di riunire il procedimento a carico dei tre tecnici Arpa.

Lo scandalo scoppiò nell’estate 2009 che portò alla chiusura e al sequestro dell’impianto comunale gestito dalla cooperativa Codep, oggi in liquidazione coatta. L’ipotesi è quello di un fitto intreccio da gestori e utilizzatori che si sarebbe tradotto nell’avvelenamento di buona parte del territorio circostante tra le accuse infatti ci sono anche l’avvelenamento delle falde acquifere e il disastro ambientale, accuse che hanno portato la vicenda davanti a una corte d’Assise.

Tornata alla fase di udienza preliminare i tre sono stati nuovamente rinviati a giudizio, da qui ad oggi la richiesta del pm di riunificare i due procedimenti. La corte però da deciso di affrontare prima le questioni preliminari avanzate dalle difese relative ancora una volta ai capi d’imputazione senza raggiungere un verdetto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*