ANZIANI: SINDACATI CHIEDONO REGIONE UMBRIA MONITORAGGIO STRUTTURE

<p>(UJ.com) PERUGIA - Effettuare un monitoraggio delle strutture socio-assistenziali attualmente esistenti in Umbria, anche a seguito dei fatti di cronaca che hanno interessato le residenze per anziani nei giorni scorsi. Questa la richiesta <b>avanzata </b>dalle rappresentanze sindacali pensionati di Cgil, Cisl e Uil avanzata durante l'incontro che si e' svolto oggi a Perugia con la vice presidente della Regione, Carla Casciari.</p>
<p> </p>
<p>I sindacati hanno fatto richiesta di venire in possesso di un'anagrafe conoscitiva di tutte le strutture socio-assistenziali esistenti sul territorio umbro, mentre l'Anci si e' fatto carico di richiedere ai singoli Comuni e ai<b> Comuni </b>capofila degli Ambiti territoriali l'elenco delle autorizzazioni alle strutture esistenti in quanto attualmente le procedure di autorizzazione e controllo sono in capo ai Comuni stessi. La documentazione sara' poi ritrasmessa agli uffici competenti della Regione.</p>
<p> </p>
<p>''La ricognizione delle unita' di offerta socio-assistenziale, apparentemente non omogenea nel territorio regionale- ha detto la vice presidente<b> Casciari </b>- e' utile alla Regione per aggiornare i propri dati anche in vista della prossima stesura del regolamento che definira' procedimenti autorizzativi, modalita' di accesso, standard qualitativi e di costo di questa tipologia di servizio per anziani autosufficienti''.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*