ALBERGHIERO - PRESENTATE STAMATTINA LE INIZIATIVE PER IL DECENNALE

<p>(UJ.com) TERNI - E’ stato presentato stamattina in conferenza stampa il programma predisposto dall’istituto Alberghiero per celebrare i dieci anni di attività, in collaborazione con Provincia, Comune di Terni e Camera di Commercio. Erano presenti l’assessore provinciale alla Cultura e pubblica <b>Istruzione </b>Stefania Cherubini, il dirigente dell’Istituto Giuseppe Metastasio e i rappresentanti della Camera di Commercio di Terni Enrico Cipiccia. La ex scuola delle segretarie d’azienda, è stato detto, è oggi una realtà affermata e che cresce anno dopo anno, qualificando l’offerta formativa sul territorio in un settore come quello turistico che è oggi è importante e in fase di sviluppo.</p>
<p> </p>
<p>La trasformazione di quell’indirizzo è un atto amministrativo che cambia completamente la natura del “Casagrande”. Il nuovo indirizzo è stato subito un grosso successo: due classi nel 99/2000, 5 nell’anno scolastico successivo e poi ancora 6. Oggi gli studenti che frequentano l’indirizzo alberghiero sono 500. Gli organi collegiali dell’Istituto ritengono che questo anniversario vada valorizzato promuovendo contemporaneamente la scuola e il territorio. “Vorremmo costruire una serie di iniziative – è stato detto dal dirigente scolastico - che ci permettano da una parte di <b>riflettere</b> sul tipo di formazione che sia in grado di rispondere ai bisogni della ristorazione e dell’offerta turistica e sulle risorse turistiche ed enogastronomiche del territorio e dall’altra evidenziare le buone competenze professionali raggiunte, in questi anni, dagli Istituti Alberghieri.</p>
<p> </p>
<p>Per realizzare questo nostro intento è necessaria la partecipazione convinta delle amministrazioni locali, della Camera di Commercio di Terni, delle associazioni di categoria (produttori, ristoratori, esercenti), della grande distribuzione delle associazioni culturali come l’Accademia della cucina e Sloow Food”. “A Terni con l’Istituto di Istruzione “A. Casagrande” - “F. Cesi” – ha detto l’assessore Cherubini - si sta finalmente realizzando quel perseguito avvicinamento tra mondo della <b>scuola</b> e mondo del lavoro. Un avvicinamento reale, di larga condivisione, che sicuramente non è né episodico, né casuale. La scuola, le istituzioni, il territorio da tempo ormai ci stanno lavorando.</p>
<p> </p>
<p>L’obiettivo è un impegno di ‘sistema territoriale’, condiviso e concertato. Province, Regioni, associazioni, scuole e università devono ormai dotarsi di un 'progetto multidisciplinare’ sostenuto dalla forte collaborazione di tutti i soggetti coinvolti. Vanno trovate – ha proseguito l’assessore - sinergie più dirette e immediate tra settori produttivi e cultura al fine di perseguire obiettivi di qualità, <b>miglioramento</b> dei servizi, centralità del rapporto tra scuola e Impresa, formazione permanente o continua, controllo dei cambiamenti delle conoscenze per un nuovo protagonismo dello studente artefice della propria formazione e per un nuovo contesto scolastico organizzativo orientato al risultato”. Il programma prevede cene al ristorante didattico, conferenze e convegni sul tema della filiera corta, dei prodotti di qualità e della corretta e sana alimentazione.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*