A PERUGIA SI CELEBRA LA GIORNATA DEI DIRITTI DELL’INFANZIA

<p>(UJ.com) PERUGIA - Anche Perugia ha celebrato oggi, alla Rocca Paolina, il ventennale della “Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia”, promuovendo una giornata interamente dedicata ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 14 anni di età. “Diritto di gioco: animazione, teatro, laboratori al servizio dei ragazzi” è l’iniziativa del Comune di Perugia, in collaborazione con la Provincia di Perugia, in programma fino alle 18.30 di oggi (ingresso libero) presso il Centro Espositivo della Rocca Paolina.</p>
<p>Tante le attività organizzate per conto del Comune dal Sei, Servizio educativo integrato, dal gioco della scienza, a quello del teatro, della musica, della danza e dell’arte, dal gioco del fumetto a quello del circo, fino a una esposizione a cura del Museo del giocattolo. Nel corso della mattina sono state diverse le scuole primarie del territorio che hanno partecipato all’iniziativa, suddivise in due turni: il primo dalle 9.00 alle 10.30 e il secondo dalle 11.00 alle 12.30. Complessivamente 270 bambini della scuola “Collodi” (III e IV), della “Fabretti” (tutte le classi) e di “Collestrada” (I, II, III). “Il gioco, l’esplorazione dello spazio, la relazione con l’altro, la definizione delle regole sono elementi fondamentali per un armonico sviluppo dei bambini.</p>
<p>Con questa iniziativa – ha detto l’assessore Andrea Cernicchi, inaugurando la manifestazione – rendiamo protagonisti della giornata i bambini e i ragazzi, dando voce alla loro creatività. Il gioco è divertimento, momento di crescita e formazione e una città che non dedica spazi ai bambini, non investe sul futuro”. L’assessore ha anche sottolineato “lo sforzo messo in campo dal Comune per realizzare l’evento che è costato sui 7.500 euro”. Ha quindi ringraziato il coordinatore del Servizio educativo integrato David Grohmann per aver saputo “coniugare perfettamente gioco e didattica”.</p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*