“Miseria e Nobiltà” apre le finali del Torneo di Teatro Amatoriale‏

miseria e nobiltàORVIETO – Chiusa la prima fase della rassegna Amateatro – Torneo Di Teatro Amatoriale Di Orvieto E Acquapendente – organizzata da ArTè Stabile d’Innovazione e dall’Associazione TeBo di Acquapendente con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto – si passa ora alle finali, in programma al Teatro Mancinelli nei giorni 13 – 15 – 17 e 18 maggio.

Protagonista del primo appuntamento è il la Compagnia Retropalco di Acquapendente, che martedì 13 maggio alle ore 21porterà in scena Miseria E Nobilta’. La commedia, scritta da Eduardo Scarpetta e nota come una tra le più famose della drammaturgia universale di tutti i tempi, ha come protagonista Felice Sciosciammocca e la trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito.

Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, un altro spiantato, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione, però, s’ingarbuglia… Una commedia vitale e palpitante che, nonostante sia stata scritta moltissimi anni fa, ha un tema attuale: l’eterno conflitto tra la fame nera e il lusso sfrenato, del quale non fanno parte solo i nobili, ma anche i pezzenti arricchiti che ostentano tutta la loro ricchezza nonchè la grossolana ignoranza.

Secondo il giudizio degli spettatori e della giuria tecnica, gli altri due spettacoli che sono stati selezionati per le finali sono Filomena Marturano della Compagnia di Castelviscardo Piccolo Teatro delle Fontane che andrà in scena giovedì 15 maggio alle 21 e Veleni E Velette del Laboratorio Teatro Unitre dell’Alto Orvietano, in programma sabato 17 maggio sempre alle 21. Come per la fase precedente del torneo, i tre spettacoli finalisti saranno valutati attraverso il giudizio del pubblico – che, al termine di ogni spettacolo, potrà esprimersi consegnando dei coupons di valutazione – e attraverso una giuria di esperti nominata dal Teatro Mancinelli e dal Teatro Boni. Il pubblico e la giuria incideranno ognuno per il 50% sul giudizio finale.

Il premio in palio sarà di 1.000 euro per la compagnia prima classificata. Verranno consegnati anche riconoscimenti per il miglior attore protagonista, il miglior attore non protagonista, la miglior attrice protagonista, la miglior attrice non protagonista, la migliore regia, il miglior allestimento… La premiazione del torneo è in programma domenica 18 maggio alle ore 19.30 presso il Teatro Mancinelli.

L’appuntamento sarà anticipato, alle ore 18, dallo spettacolo della Compagnia delle Vigne B & B, vincitore del Premio Speciale della Giuria. Ingresso agli spettacoli euro 7, ridotto per Soci TeMa, Soci TeBo e compagnie teatrali amatoriali euro 5. I biglietti sono disponibili presso il botteghino del Teatro Mancinelli, aperto dall’8 al 10 e dal 13 al 17 maggio ore 10-13 e 16-18 e due ore prima degli spettacoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*