RENATO BRUSON TORNA A SPOLETO

Bruson con il soprano Letitia Nicoleta Vitelaru(Uj.COM3.0) Spoleto -Continua a pieno ritmo il 67mo Corso di Avviamento al Debutto 2013 rivolto ai vincitori delle ultime due edizioni del Concorso Europeo di Canto.
I cantanti che stanno frequentando il biennio di perfezionamento e che saranno poi i protagonisti della Stagione Lirica di Spoleto e dell’Umbria nei mesi di settembre e ottobre sono ben 13: i soprani Annalisa Ferrarini, Chiara Isotton, Chiara Margarito e Francesca Tassinari, i mezzosoprani Francesca Biliotti e Chiara Osella, i tenori Giuseppe Distefano, Edoardo Milletti e Marco Rencinai, i baritoni Alec Roupen Avedissian (Bulgaria), Jacopo Bianchini e Francesco Salvadori, il basso-baritono Davide Giangregorio.
Ai cantanti vincitori dei Concorsi di Canto dello “Sperimentale” si affiancherà anche, in base al protocollo d’intesa stipulato con Sound Bank K.K. di Tokyo, anche una giovane e promettente cantante giapponese, il soprano Naoko Mizayawa, che già lo scorso anno ha preso parte al corso di canto e alla Stagione Lirica.
Coinvolti nelle master class organizzate dallo “Sperimentale” anche il basso Massimiliano Mandozzi, idoneo del Concorso di Canto 2013, il soprano Ekaterina Gaidanskaya – vincitrice del Premio Speciale Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” conferito nell’ambito del Concorso Lirico Internazionale “Anita Cerquetti” di Montecosaro – e il tenore Paolo Lardizzone, selezionato nelle libere audizioni organizzate lo scorso mese di aprile.
Ad affiancare gli allievi del corso di avviamento al debutto i maestri collaboratori Francesco Massimi e Raffaele Cortesi.

Dopo le lezioni con la Signora Enza Ferrari, nota preparatrice musicale di spartito, il Dott. Pier Paolo Pascali, funzionario dell’AGIS-Associazione Generale Italiana dello Spettacolo e del direttore di scena Alberto Ardizzone, è arrivato oggi a Spoleto il celebre baritono Renato Bruson, ospite del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”.
Il M° Bruson sarà impegnato fino al prossimo 31 maggio in una master class sull’interpretazione vocale. Metterà a disposizione tutta la sua esperienza, coinvolgendo i vincitori della 66ma e della 67ma edizione del Concorso “Comunità Europea” per Giovani Cantanti Lirici e gli altri cantanti coinvolti nell’attività didattico-artistica del Teatro Lirico di Spoleto.
Renato Bruson, la cui collaborazione con lo “Sperimentale” sia in qualità di interprete che in qualità di docente dura da ben cinquant’anni, ha vinto la 15ma edizione del Concorso di Canto e ha debuttato il 10 settembre 1961 proprio con il Teatro Lirico Sperimentale a Spoleto sostenendo il ruolo del Conte di Luna ne Il Trovatore di Giuseppe Verdi. Nel 1962 e nel 1964 è tornato a Spoleto, protagonista rispettivamente di Un ballo in maschera di Verdi e de La Bohème di Puccini. Ben presto, si è affermato come uno dei massimi interpreti del repertorio verdiano e donizettiano, calcando i palcoscenici di tutto il mondo.
A 50 anni esatti dal debutto a Spoleto Renato Bruson è stato protagonista di un recital che, nel settembre 2011 al Teatro Nuovo di Spoleto, ha coinvolto anche i giovani artisti dello “Sperimentale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*