MUSICA, DANZA, TEATRO E VISITE GUIDATE A SPOLETO

IpotesiGaia2013_1(UJ.com3.0) SPOLETO – Weekend fitto di appuntamenti a Spoleto tra mercatini, danza, visite guidate e musica. Sabato 20 aprile, alle ore 15.30, visita guidata alla collezione del Museo del Tessuto (riservata ai possessori della Spoleto Card) con appuntamento a Palazzo Rosari Spada (info: www.spoletocard.it – Tel. 0743.46434 / 0743.218620-21). Manifestazione Nazionale Di Danza “Momenti Magici” al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti; l’evento, organizzato da Conf Sport Italia in collaborazione con Con Spoleto, sabato 20 (dalle ore 19:30 alle 22) e domenica 21 aprile (dalle ore 16:30 alle ore 21).

Sempre sabato, per gli eventi inseriti nel cartellone Prima-Vera al Cantiere Oberdan, è in programma alle ore 21.30 Game Over di Susan Kempster e Brainstorming con Claudio Malangone della compagnia Borderline Danza di Salerno (ingresso € 5,00).

Domenica 21 aprile a partire dalle ore 10, appuntamento al Cantiere Oberdan con il primo Mercatino del Baratto, un evento a cura dell’Ass BarattiAMO per ribadire il principio che spesso ciò che appare inutile può essere ancora utile a qualcun altro.

Alle ore 11.30 visita guidata riservata ai possessori della Spoleto Card alla collezione del Museo Nazionale del Ducato; il luogo dell’appuntamento alla Biglietteria Rocca Albornoziana (info: www.spoletocard.it – Tel. 0743.46434 / 0743.218620-21).

Nuovo appuntamento di Famiglie ad Arte domenica 21 aprile alle ore 15:30. Il quarto incontro, intitolato Stilisti al Museo, condurrà genitori e bambini al Museo del Tessuto, dove, tra stoffe ricamate d’oro e argento, abiti di principesse e conti, scoprirete giocando come si abbigliavano dame e cavalieri nel passato.

Alle ore 18.00 nuovo appuntamento con la danza al Cantiere Oberdan. In programma Ipotesi Gaia di Caterina Genta e Marco Schiavoni – Balletto di Spoleto (ingresso € 5,00), mentre alla Sala Frau, ore 17.30, la Compagnia teatrale “La Maschera” metterà in scena lo spettacolo La forse vera storia di Cristoforo Colombo di Alberto Patelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*