Festival dei Tramonti: Successo Straordinario e Prospettive per il Futuro

La seconda edizione del festival si conclude con un bilancio positivo e piani per l'espansione nel 2025

Festival Tramonti: Successo Straordinario e Prospettive Futuro

Festival dei Tramonti: Successo Straordinario e Prospettive per il Futuro

La seconda edizione del Festival dei Tramonti, un evento che celebra le ricchezze culturali, storiche, artistiche e naturali dei borghi sul Trasimeno, si è conclusa con un bilancio più che positivo. L’evento, organizzato da APS “Trasimeno Cultura Futuro e Sostenibilità” in collaborazione con il Cral Domenico Cancelloni, ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e entusiasta.

Il festival, presieduto da Fabio e Simona Cancelloni, ha offerto oltre 60 spettacoli in dieci giorni, unendo le ricchezze e le peculiarità di luoghi incantati come quelli lacustri con un panorama artistico e culturale ricco di musica, arte, cinema e lettura. Il successo dell’evento è stato sottolineato non solo dagli addetti ai lavori, ma soprattutto dal pubblico che ha affollato le varie sedi.

Il format dell’evento, delineato lo scorso anno e rafforzato in questa seconda edizione, si è rivelato vincente. I tre contenitori, “Gusta, Vivi, Ammira”, sono stati recepiti e vissuti dai partecipanti come un progetto collettivo finalizzato a promuovere lo sviluppo e l’integrazione delle vocazioni territoriali, contribuendo al rafforzamento dell’identità regionale e dell’immagine positiva dei comuni in cui si è svolto.

Passignano, Castiglione del Lago e Magione hanno fatto da scenario ad un festival che ha saputo regalare anche esempi di coinvolgente turismo dinamico e momenti di primo livello in termini di eno-gastronomia. Il festival ha rappresentato anche l’occasione per presentare la Fondazione Fabio e Simona Cancelloni “Nati per vivere”, sorta per supportare chi soffre di depressione, ma anche diffondere la conoscenza della malattia soprattutto tra i giovani attraverso momenti formativi e di approfondimento.

Tra i momenti clou del “Festival dei Tramonti”, meritano una citazione i tanti aperitivi al tramonto sulla terrazza panoramica di Montecolognola con i concerti collegati nell’adiacente chiesa; i momenti dedicati alla poesia e alla letteratura con letture, presentazioni di libri e anticipazioni di “Giallo Trasimeno” e “Poesia Trasimeno”; il “Gran Galà della Danza”, con coreografie ispirate al mondo del Cinema interpretate dagli allievi delle Scuole di Danza e ballerini professionisti, andato in scena alla Rocca del Leone di Castiglione del Lago; il “Trasimeno International Art Film Festival”; e il Concorso Fotografico “Tramonto al Trasimeno” che ha visto imporsi Chiara Andreoli con la foto “Aspettando te”.

Sul solco della linea tracciata e facendo leva sull’onda dell’entusiasmo, sono già allo studio alcune novità per rendere il festival ancor più appetibile già dall’edizione 2025. Per la quale, fanno sapere gli organizzatori, sarà implementata la campagna di comunicazione sul lungo periodo e ampliato il cartellone degli eventi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*