Verona, expo 2015, coordinamento padiglione vino affidato a Cotarella, orgoglio per Umbria

Riccardo Cotarella
Riccardo Cotarella
Riccardo Cotarella

(umbriajournal.com) VERONA – La decisione di affidare a Riccardo Cotarella il compito di presiedere il Comitato scientifico per l’allestimento del padiglione del vino italiano ad Expo 2015, annunciata ieri al “Vinitaly” di Verona dal Ministro delle politiche agricole, è motivo d’orgoglio per tutta l’Umbria. I rappresentanti regionali hanno formulato a Cotarella i complimenti per il prestigioso riconoscimento e l’augurio di buon lavoro.

Umbro ed innamorato dell’Umbria, Riccardo Cotarella – presidente dell’Assoenologi, Associazione enologici enotecnici italiani – è per l’Umbria, e soprattutto per il mondo vitivinicolo regionale, un punto di riferimento autorevole. Oltre a condurre l’azienda di famiglia, si ricorda, Cotarella è direttore generale della cantina “Monrubio”, una delle realtà più significative della cooperazione regionale, che raggruppa oltre 400 produttori di vino dell’Orvietano. L’aver affidato a lui il compito di coordinare il gruppo di lavoro che dovrà allestire il padiglione del vino italiano all’Expo di Milano, per la Presidenza della Giunta regionale, riveste grande importanza anche per l’Umbria e per i suoi produttori vitivinicoli.

Expo 2015, il cui tema sarà quello dell’alimentazione, sarà un appuntamento di enorme rilievo per tutto il mondo dell’agroalimentare e vitivinicolo umbro. Riccardo Cotarella, con passione e rigore, secondo il rappresentante della Regione, metterà a disposizione dell’evento la sua esperienza nazionale ed internazionale maturata in anni di studio e lavoro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*