TUTTO PRONTO PER LA IV EDIZIONE DI “QUATTRO PASSI NELLA ROCCA”

Un momento della scorsa edizione dell'evento
Un momento della scorsa edizione dell'evento
Un momento della scorsa edizione dell’evento

(umbriajournal.com) – by Avi News PERUGIA – Quarta edizione per “Quattro passi nella Rocca”, la mostra mercato di enogastronomia e artigianato, promossa dall’associazione culturale L’arte e la terra, che si aprirà venerdì 25 aprile, alle 12.30, proprio nelle sale della Rocca Paolina, come evocato dal nome dell’evento, a Perugia. Una fiera, nella più suggestiva location offerta dall’acropoli, che resterà aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 21, fino al 4 maggio, aggiungendo cioè, in occasione anche del Festival del giornalismo in città, ulteriori tre giorni alla formula delle precedenti edizioni. “Negli anni – ha detto Pasquale Tirelli, presidente de L’arte e la terra – abbiamo ottenuto sempre più successo. Il format di questo evento piace molto agli umbri e non solo. Siamo sicuri che quest’anno ripeteremo il nostro successo, anzi, visto l’aumentare delle giornate della fiera, auspichiamo che cresca anche il numero dei visitatori”. Venticinque il numero degli stand nelle sale della Rocca Paolina che ospiteranno manufatti di ferro battuto, pietre, vetro di Murano, oggettistica e lavorati di artigiani provenienti da Umbria, Piemonte, Veneto e Lazio, fra gli altri. Per il gusto, invece, spazio alle dolcezze con due maestri cioccolatieri, uno umbro e uno piemontese, fra gli standisti, e ai sapori internazionali con lo stand dedicato alla birra artigianale tedesca. Tipicità nordiche a cui si aggiungeranno certamente quelle tradizionali umbre. Ad arricchire, infine, l’offerta dell’evento, che abbraccia la festa della liberazione e il primo maggio, anche uno spazio dedicato all’arte. Per la terza volta, infatti, “Quattro passi nella Rocca” accoglie l’omonima mostra. In esposizione le opere di Maria Teresa Chiaraluce, Serena Colombo, Edoardo De Pietro e Beate Megaard Paulsen, rispettivamente pittrici, artista del riciclo e scultore della ceramica.

 

Maria Cristina Costanza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*