TERNI, ARTE.MISIA: APPUNTAMENTI DEDICATI ALLE DONNE

Palazzo Primavera
Palazzo Primavera
Palazzo Primavera

(umbriajournal.com) TERNI – Nella città di Terni, dal 20 al 22 Settembre vi saranno eventi di ogni genere, musicali, teatrali e di danza. Palazzo Primavera e le Sale di Via Aminale, faranno da cornice ad una serie di appuntamenti dedicati alle donne in cui si alterneranno; Dal 20 al 29 Settembre presso le sale di Via Aminale a Terni una kermesse di colori per dare vita d uno spazio magico, incantato.

ARTE.misia, una collettiva d’arte contemporanea in cui undici artiste: Eleonora Anzini, Diletta Boni, Angela Cacciamani, Caterina Ciuffetelli, Morena Costanzi, Elena Di Felice, Melissa Marchetti, Veronica Morresi, Katia Pangrazi,

Elisa Pietrelli, Irene Veschi, esporranno il figurativo, l’astratto, la fotografia per celebrare la melodia, l’incanto, lo splendore, l’ideale e l’audacia delle Donne.

Nel corso dei 10 giorni all’interno della mostra, si darà vita all’albero delle emozioni. Tutti i visitatori potranno appendere un oggetto che nella propria vita ha suscitato una gioia, un’angoscia, o una semplice emozione. Il 21 settembre alle ore  9.00, presso l’auditorium di Palazzo Primavera ci sarà il convegno “Labirinto d’Amore, lo chiamano femminicidio”.

“Non è una novità. L’amore, si sa, è da sempre un labirinto, un viaggio nell’esperienza del limite. Proprio come un labirinto, l’amore pone gli uomini e le donne davanti alla possibilità di restare da soli, di accettare il disorientamento, la perdita e lo smarrimento. Un uomo che minaccia, molesta e uccide una donna non è un uomo malato o innamorato, ma è un uomo che non accetta il fallimento della propria vita amorosa, che non si interroga sui motivi dell’abbandono, che, sostituendo la parola con l’odio, la rabbia e l’annientamento dell’altro, oltrepassa il limite insito nel labirinto d’amore”.

Su questo sfondo, il convegno “Labirinto d’Amore. Lo chiamano femminicidio” intende analizzare, attraverso un approccio interdisciplinare e un confronto incarnato a più voci, il fenomeno della violenza di genere e del femminicidio.

Parteciperanno come relatori, Susanna Vezzadini, Ricercatrice Università di Bologna – Aristotele Hadjichristos, Psichiatra-Psicoterapeuta “Esperto e Perfezionato in Criminologia Clinica e Psichiatria Forense” – Francesco Caccetta, Criminologo ICAA appartenente alle Forze di Polizia – Paola Moriconi, Presidente Libera..mente Donna e collaboratrice Telefono Donna – Katiuscia Amaranto, Delegata Regionale Area 2 Croce Rossa Italiana –  Christia Falchetti Ballerani, Consigliera di Parità Supplente, la moderatrice del convegno sarà Sabina Curti, Ricercatrice dell’Università degli Studi di Perugia in Sociologia Giuridica della Devianza e del Mutamento Sociale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*