Perugia, “Young Jazz Festival”, presentata stamani la X edizione

Bobo RondelliPERUGIA – La decima edizione di Young Jazz è stata presentata questa mattina a Perugia durante una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Penna. Sono intervenuti Pierluigi Metelli, presidente dell’associazione Young Jazz, Giovanni Guidi, direttore artistico di Young Jazz, Donatella Porzi, assessore alle attività culturali della Provincia di Perugia, rappresentanti della Regione Umbria e per il Comune di Foligno l’assessore Joseph Flagiello.

Nel corso della presentazione del programma del decimo anniversario del Festival non hanno fatto mancare la loro presenza anche Carlo Pagnotta, direttore artistico di Umbria Jazz, e Luciano Linzi, direttore della Fondazione di partecipazione Umbria Jazz, visto che la manifestazione per il sesto anno consecutivo ha il patrocinio e il sostegno di Umbria Jazz.

“L’evento Young Jazz Festival – ha affermato Metelli – si caratterizza ancora nel segno della musica delle ‘nuove generazioni’ e di ‘nuova generazione’ ed è rivolto ad un pubblico che ha sempre voglia di vedere cosa di nuovo propone il panorama jazzistico”. A presentare il cartellone degli artisti è stato poi Guidi, e “tra musicisti umbri ed internazionali abbiamo voluto proporre – ha detto – un mix di quanto è stato fatto in questi dieci anni”. L’assessore provinciale Porzi ha poi sottolineato “la tenacia e la capacità organizzativa di questo gruppo di ragazzi di Foligno”.

Anche la Regione Umbria, impegnata a sostenere il protagonismo delle generazioni più giovani, “trova in Young Jazz – è stato evidenziato – il massimo in tema di esperienza culturale e sociale”. “Il Comune di Foligno – ha concluso l’assessore Flagiello – per questa decima edizione ha non solo il dovere ma anche il piacere di testimoniare la bella esperienza fatta in questi anni insieme a Young Jazz, anche perché abbiamo visto crescere una capacità organizzativa di alto livello e la vicinanza di Umbria Jazz, insieme alle istituzioni che supportano il festival, lo dimostra”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*