Perugia, Settimana Santa, entrano nel vivo le celebrazioni

cattedrale di san lorenzo perugiaPERUGIA – A Perugia è tradizione celebrare la Messa crismale nel pomeriggio (ore 17) del Mercoledì Santo (16 aprile) con la suggestiva processione di numerosi sacerdoti dal palazzo arcivescovile alla cattedrale di San Lorenzo, attraversando piazza IV Novembre. Con questa celebrazione la Chiesa entra nel vivo della Settimana Santa.

A presiedere la Messa crismale e i riti del Triduo pasquale in San Lorenzo sarà il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, che, durante la liturgia del Mercoledì Santo, consacrerà il Crisma: l’olio che sarà utilizzato per i sacramenti del battesimo, cresima, ordine, unzione degli infermi. Quest’anno, come è ormai tradizione, l’essenza di bergamotto, che si aggiunge all’olio del Crisma, è stato inviato dalla Diocesi calabrese di Locri-Gerace a tutte le Diocesi italiane in segno di comunione. Quest’essenza è prodotta dai giovani delle cooperative del “Progetto Policoro” promosso dalla Cei, che coltivano terreni sottratti alle mafie.

La Messa crismale è la celebrazione eucaristica più importante per il popolo dei sacerdoti uniti attorno al vescovo per rinnovare la loro identità presbiterale e l’impegno a continuare l’opera di Cristo. «Per noi sacerdoti – evidenzia il cardinale – è il ricordo del giorno in cui Cristo comunicò agli Apostoli il suo sacerdozio. In quel ricordo rivivremo quei momenti di spirituale intimità, che Gesù condivise nel Cenacolo con i suoi “amici” e, con il cuore colmo di gratitudine, rinnoveremo le promesse sacerdotali, formulate, con generoso entusiasmo, il giorno della nostra ordinazione».

Alla celebrazione del Mercoledì Santo in cattedrale parteciperanno anche i diaconi, i seminaristi e non pochi consacrati e laici impegnati; in particolare sono attesi da diverse parrocchie dell’Archidiocesi gruppi di ragazzi che nel corso dell’anno riceveranno il sacramento della Cresima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*