Perugia, Lions ed Etruschi

LIONS  ed ETRUSCHIda Gino Goti (umbriajournal.com) PERUGIA – Una simpatica e applaudita…“incursione” etrusca ad un incontro distrettuale dei Lions dell’Umbria, Lazio e Sardegna riuniti a Perugia per la prima Riunione delle Cariche relative alla nostra Regione.
Nel corso del discorso programmatico del Governatore Distrettuale Maria Antonietta Lamberti (il distretto cui appartiene l’Umbria comprende anche Lazio e Sardegna), introdotti dal cerimoniere distrettuale Antonio Ansalone, sono entrati in sala due figuranti di “Velimna, gli Etruschi del Fiume”: Arunte Volumnio, capostipite della famiglia cui è intitolato l’Ipogeo di Ponte San Giovanni, e la figlia Velia. Due figure ormai note perché sempre presenti alle sfilate etrusche proposte dalla Pro Ponte. Piacevole sorpresa del Governatore e degli oltre 300 lions in rappresentanza dei 40 club dell’Umbria e applausi a Mauro Rossi e Signora, in perfetta…tenuta etrusca, che hanno consegnato alla Signora Lamberti, a nome del presidente della Pro Ponte Antonello Palmerini, l’omaggio di un caratteristico piatto di Velimna colmo di “bacetti”: due simboli che ormai identificano la città di Perugia. Curiosità e interesse da parte di numerosi presidenti dei club della nostra regione e delle più alte cariche lionistiche distrettuali che hanno apprezzato molto la sorpresa e chiesto informazioni circa la disponibilità degli…Etruschi di Velimna per eventuali esibizioni in eventi lionistici proposti nei programmi dell’annata 2013-2014. L’addetto stampa della Pro Ponte ha descritto brevemente l’impegno dell’associazione per divulgare la cultura e le tradizioni dell’antico popolo attraverso convegni, conferenze, visite guidate per i ragazzi delle scuole, gemellaggi e l’ormai famosa sfilata con oltre 400 figuranti in costume etrusco…esportata anche a Roma, in occasione delle manifestazioni per il Natale della Città Eterna, e in altre città etrusche: Cerveteri, Tarquinia, Chiusi, Volterra con cui la Pro Ponte si è gemellata.
Con emozione la governatrice Lamberti ha ringraziato i due personaggi con un abbraccio lieta anche del gradimento dimostrato da tutti i Lions presenti a questo omaggio di Perugia e in particolare di Ponte San Giovanni al mondo lionistico che, nei suoi programmi, riserva ampi spazi anche alla cultura e alle tradizioni dei territori in cui opera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*