Mostra Valtopina, al via dal 31 agosto l’arte del ricamo e tessuto artigianale

Mostra Valtopina, al via dal 31 agosto l'arte del ricamo e tessuto artigianale

Mostra Valtopina, al via dal 31 agosto l’arte del ricamo e tessuto artigianale. Da vent’anni a Valtopina, piccolo borgo dell’Umbria sulla antica via Flaminia, si radunano ricamatrici, merlettaie, tessitrici da ogni parte d’Italia e non solo, per esporre i loro manufatti, testimonianza delle antiche tradizioni tessili, recupero della manualità, veicolo di promozione e di scambi interculturali. Dal 31 agosto al 2 settembre si svolge a Valtopina la XVIII Mostra del ricamo a mano, manifestazione che riveste un ruolo importante nel panorama nazionale del ricamo artistico,del merletto, della tessitura e della ricerca tessile. La mostra, la prima del suo genere in Italia, dove il prestigio raggiunto alla varietà dell’offerta proposta che spazia dai ricami moderni alle collezioni museali, dalle esposizioni tematiche allo sguardo al mondo contemporaneo, dalla didattica all’eccellenza delle migliori maestre.

Il filo reale dei tanti lavori realizzati, con le loro peculiarità locali ed artistiche, ben si associa cosi al filo ideale che lega saldamente Valtopina al resto d’ltalia e, da qui, all’intero pianeta, accogliendone e scoprendone attraverso l’artigianato tessile ed il ricamo a mano la cultura ed ospitando un messaggio di condivisione e pace.

Il grande successo di pubblico delle passate edizioni ha confermato la validità dell’evento, il primo nel suo genere in Italia e ne rafforza il carattere culturale e la volontà di recupero e promozione di un’arte che rischia di scomparire, senza dimenticare che rappresenta anche una grande vetrina di promozione per il territorio e per l’Umbria. L’evento si estende su diversi spazi espositivi: il Palasport con i ricami di oggi e l’area commerciale; il Museo del Ricamo e del Tessile con le collezioni stabili e la mostra “Textile Idea”. Ad essi si aggiungono l’ormai consueto appuntamento dedicato al merletto contemporaneo a cura di Maria Bissacco, la mostra “Fioritura estrema” di llaria Margutti, l’esposizione “Teorie tessili” curata da Rosalba Pepi, le dimostrazioni e i workshop per grandi e bambini.

La Scuola di ricamo di Valtopina quest’anno ha scelto di fare un omaggio ai Parchi dell’Umbria e alle città della Ceramica, due eccellenze del territorio.

Nei giorni dell’evento si terranno anche un convegno dedicato al Leandra Angelucci Cominazzini e un dame di abiti d’epoca, oltre a presentazioni di libri, conferenze, ante terapia tessile.


Per informazioni:

www.mostravaltopina.it

ricamovaltopina@libero.it

Tel. 3393407299

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*