MONTENERONE: DANZA NEL VENTRE DELLA GROTTA DI MONTENERONE

Hackatao
Hackatao
Hackatao

(umbriajournal.com) MONTENERONE – Umbria Exploring è un’associazione di Guide Naturalistiche e Speleologiche, ma anche di esploratori e fantasiosi amanti della natura. Dopo l’incontro e la conoscenza con Jacopo Falchi e la sua band di musicisti, insieme hanno pensato e realizzato questo evento unico per il Centro Italia, tratto dall’ultimo album “Danza nel Ventre”. E così il progetto, che per assonanza ricorda il ventre della terra, nato dal connubio tra il cantautore tifernate Jacopo Falchi ed il dittico artistico Hackatao (Sergio Scalet e Nadia Squarci) prosegue il suo percorso in una mirabolante nuova data del Tour: La grotta di Montenerone. L’appuntamento non sarà solo musicale, anzi l’evento si accenderà dei colori della narrazione con uno spettacolo di teatro-canzone studiato per l’occasione . Luci e sonorità, suoni e colori. I musicisti e gli ascoltatori scopriranno un mondo sonoro ancora intatto che ad ogni nota riserverà meravigliose metamorfosi di accordi pietrificati. Scenari immobili strappati al buio dai bagliori di luci.

Appuntamento domenica 8 settembre 2013 ore 15:00 presso parcheggio degli impianti di sci di Monte Nerone (Rifugio Corsini)

– Ingresso in Grotta € 10 sino ad esaurimento dei posti disponibili – per prenotazioni e informazioni telefonare al numero 3475978235 o al 340 8970308 (orario 9:30-13:00 e 15:30 – 18:00).

Domenica 8 si accettano prenotazioni dalle 14:00 alle 14:30.

Indicazioni:

da Serravalle di Carda (Comune di Apecchio) andate verso le antenne di Monte Nerone e seguite le indicazioni degli impianti da sci (da Città di Castello è circa un’ora di auto). Dal parcheggio degli impianti si partirà a piedi facendo un’escursione di 30\40 minuti fino alla grotta. Ai partecipanti consigliamo scarpe da trekking o scarpa alta in caviglia con suola ben scolpita, zainetto con torcia elettrica, acqua, felpa e k-way contro l’umidità. Dopo il concerto, fuori grotta, salsicce e vino per tutti!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*