MARSCIANO: CONCLUSA EDIZIONE 2013 DI MARSCIANO ARTE GIOVANI

Premiazione
Premiazione

(umbriajournal.com) MARSCIANO – Si è conclusa nel migliore dei modi, domenica 8 settembre, con la Piazzetta san Giovanni colma di spettatori che hanno assistito alla maratona teatrale “In Itinere”, la nona edizione di Marsciano Arte Giovani, il festival degli artisti emergenti organizzato dalla Cooperativa Onda in partenariato con l’Associazione Magma, con il sostegno e il patrocinio del Comune di Marsciano e la collaborazione di numerose associazioni del territorio. Nel pomeriggio si era svolta la cerimonia di premiazione del concorso “Premio creatività Città di Marsciano”. La giuria composta dal presidente Giorgio Bonomi e dai membri Andrea Baffoni e Giovanna Brenci ha assegnato il primo e secondo premio, rispettivamente, a Tommaso Stingo e Aurora Marcella Stano. Il premio speciale “Esponi al museo” è stato assegnato a Sara Sargentini mentre il premio “Scambio d’autore” è andato a Mayra Mastromarino.

L’edizione 2013 non solo ha riconfermato l’ottimo livello qualitativo cui ormai ci ha abituati, ma ha altresì presentato delle novità importanti e raggiunto nuovi traguardi rispetto all’anno precedente. Il primo di questi è la visita, in occasione della giornata interculturale, dell’Ambasciatrice di Romania in Italia Dana-Manuela Constantinescu, che si è dichiarata felice di presenziare un’iniziativa dedicata alla sua comunità e di riconfermare la volontà di cooperazione fra Italia e Romania. Da parte loro, il sindaco Alfio Todini e il vice sindaco Virgilio Lipparoni hanno espresso piena soddisfazione per il dialogo instaurato fra i due Paesi e per il contributo che in questo senso ha dato anche Mag.

Una novità assoluta è stata l’apertura del festival, con l’ensemble “Suoni di donne” che ha proposto, in Piazzetta San Giovanni, un repertorio vario e articolato, e ha inaugurato il festival all’insegna della sensibilità femminile. Altra “new entry” è stata l’Orchestra Giovanile dell’Umbria, che riunisce allievi delle scuole comunali di musica di Marsciano, Foligno e Spoleto.  Il concerto, tenuto alla Sala A. Capitini, ha incantato il pubblico, con i suoni settecenteschi di Vivaldi e Tartini e il tango di Astor Piazzolla.

Anche la consueta Mostra Antologica di arti visive è stata visitata e apprezzata, con il suo suggestivo connubio fra sculture, quadri, installazioni, fotografie, video. “La mostra – spiega Fabrizio Santoni, presidente dell’Associazione Magma – è l’esito della sesta edizione del Premio Creatività Città di Marsciano che ha visto impegnati tutti i membri della nostra associazione con un risultato molto gratificante, a partire dalle oltre 100 iscrizioni provenienti da tutta Italia e da Paesi come la Polonia, la Germania e la Russia a testimonianza della inarrestabile crescita del concorso e della considerazione acquisita a livello internazionale”.    “Uno dei tratti vincenti di questa manifestazione – afferma Valentina Bonomi, Assessore alla Cultura del Comune di Marsciano – è dato dal coinvolgimento di alcune delle realtà locali che, forti della tradizione e dell’esperienza nel loro campo, si rinnovano trovando altre forme espressive, come il caso dell’ensemble Suoni di donne o dell’Orchestra giovanile dell’Umbria. È questa capacità di far dialogare più soggetti tra di loro facendo partecipare tutti alla costruzione dell’evento, dagli organizzatori alle Istituzioni e agli artisti, che permette a Mag di crescere qualitativamente nel tempo continuando a rappresentare una grande opportunità per i giovani artisti. Ad essi vengono dati canali e spazi per farsi conoscere anche oltre il momento della manifestazione, come è appunto il caso del premio ‘Esponi al museo’ che permette di cogliere una opportunità che non tutti i musei garantiscono ai giovani artisti”.

I ringraziamenti finali sono di Angelo Moretti, Presidente della Cooperativa Onda e ideatore di Marsciano Arte Giovani nel 2006, e si rivolgono al pubblico e a tutti i collaboratori, a cominciare dall’Amministrazione comunale, per il sostegno sempre confermato da ormai 9 edizioni, e dall’Associazione Magma per l’indispensabile collaborazione. “Se continueremo – afferma Moretti – ad avere il coraggio di fare proposte nuove e fruttuose, di iniziare percorsi inediti, di ricampionare ogni volta il festival aggiungendo novità e anteprime se, insomma, avremo il coraggio di correre il rischio insito in ogni rinnovamento, allora saremo certi non solo di poter prolungare la vita del festival per tanti altri anni, ma anche di aver dato un contributo significativo all’arricchimento culturale e sociale della nostra comunità”.

La mostra, presso il Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, è ancora visitabile nei giorni 15 settembre, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00 e 16 settembre dalle ore 10.00 alle 13.00.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*