MAGIA DI UN’ARTE SI CHIUDE NEL FINE SETTIMANA COL PALIO DELLE BROCCHE

Dal 6 all’8 settembre, nel cartellone Magia di un’arte, il Palio delle brocche, a Deruta
Dal 6 all’8 settembre, nel cartellone Magia di un’arte, il Palio delle brocche, a Deruta

(umbriajournal.com) by Avi News DERUTA – Saranno dedicate al folklore popolare le ultime tre giornate di Magia di un’arte, il cartellone di eventi promosso dal Comune di Deruta per valorizzare la tradizione ceramica e artistica del territorio. Da venerdì 6 a domenica 8 settembre, infatti, la manifestazione ospiterà gli appuntamenti del Palio delle brocche, rievocazione storica in cui i  tre rioni cittadini (Borgo, Piazza e Valle) si sfidano tra giochi ed eventi in costume d’epoca che riportano in vita i mestieri e le tradizioni del territorio, risalenti al 1800 e legati all’uso della ceramica.

Il palio si svolgerà in piazza dei Consoli, in centro storico, e si aprirà, venerdì, con le degustazioni di prodotti tipici, alle 20, e le esibizioni storico folkloristiche delle città di Londa (Fi) e Gualdo Tadino, legate, come Deruta, alla ceramica. Proseguirà, poi, sabato, alle 19.30, con un momento conviviale dei rioni, e, a partire dalle 21.30, con il corteo storico e le esibizioni dei tre sfidanti. La giornata più attesa della competizione sarà quella di domenica che, dopo la colazione in abiti d’epoca, alle 9.30, e la benedizione dei Gonfaloni di rioni, alle 11, durante la messa nella chiesa di san Francesco, a partire dalle 15 entrerà nel vivo. Si inizierà con il Palio dei piccoli, dedicato ai bambini, mentre dalle 15.30 avranno luogo i quattro giochi della gara ufficiale: la corsa a piedi e quella in bicicletta della tavola con ceramica, il tiro alla fune e la corsa della brocca. Una gara a staffetta, quest’ultima, in cui le squadre, composte ognuna da circa 40 atleti, dovranno sfidarsi portando un recipiente in ceramica pieno d’acqua, rievocando quello che accadde negli anni successivi al 1842, quando una serie di terremoti rese quasi inservibile il pozzo di piazza dei Consoli. Le donne, allora, si organizzarono per portare l’acqua da valle al centro così da consentire ai ceramisti di continuare a lavorare.

I giochi si concluderanno intorno alle 18 con le premiazioni, a cui seguirà un momento conviviale, alle 19.

 

Carla Adamo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*