A LEZIONE DI TORTA DI PASQUA CON IL KM ZERO TOUR

Forno di Assignano, borgo nel comune di Collazzone (PG)
Forno di Assignano, borgo nel comune di Collazzone (PG)

(umbriajournal.com) COLLAZZONE – Una domenica con “le mani in pasta” alla riscoperta della tradizione pasquale umbra nell’antico “borgo dei cocciai”: appuntamento a Gaglietole, piccolo borgo del Comune di Collazzone, domenica 13 aprile con il tour gratuito per conoscere da vicino una delle tradizioni gastronomiche più importanti della nostra regione. Guidati dalla Comunità dei forni di Collazzone, ci sarà la possibilità di studiare e poi di preparare, secondo l’antica tradizione, la torta di Pasqua. Un tour esperienziale, dove guidati dai “maestri della torta” si conosceranno le tecniche tradizionali e gli antichi rituali legati alle festività pasquali. Durante la giornata si andrà alla scoperta del borgo medievale di Gaglietole, in mattinata il tour prevede la vista alla Fiera verde di Marsciano, dove si avrà la possibilità di visitare gli stand delle aziende agricole e vivaistiche di Collazzone. In programma degustazioni gratuite di vino, torta di Pasqua, olio, e altre prelibatezze locali. I tour sono completamente gratuiti con obbligo di prenotazione, gli spostamenti avvengono su di un autobus; gli itinerari prevedono partenze da punti strategici e facilmente raggiungibili all’interno del territorio regionale, dove è possibile lasciare il proprio mezzo per salire sull’autobus. Le partenze per domenica 13 aprile sono previste nei comuni di Tuoro sul Trasimeno, Magione e Perugia. (per info e prenotazioni: http://terramadre.kmzerotour.it) I forni a legna e i piccoli borghi del Comune di Collazzone sono al centro di una serie di tour, che si terranno in collaborazione, per la parte gastronomica, con la Comunità dei forni collettivi di Collazzone e dell’Umbria e con la rete Terra madre di Slow Food. Sette incontri, da aprile a ottobre, per conoscere il territorio, le sue produzioni agricole, i borghi e i segreti delle ricette tradizionali. Una guida multilingue accompagnerà i turisti durante tutto il percorso, senza tralasciare curiosità e nozioni di interesse storico-culturale. La preparazione della torta di Pasqua era un tempo, nelle campagne umbre, un vero e proprio rituale. Durante la Settimana Santa le torte, preparate in grande quantità, venivano cotte nei forni a legna delle case contadine. Chi abitava nel borgo le cuoceva nel forno di comunità, secondo turni ben precisi. Un tempo il recipiente di cottura era di coccio. Il forno di Gaglietole si trova accanto al forno dei cocciai e alla bottega, ormai chiusa, dell’ultimo cocciaio del paese. I Km zero tour fanno parte di un progetto di promozione turistico-rurale, che attraverso itinerari tematici gratuiti propone un viaggio alla scoperta del territorio. Un’esperienza rivolta ai turisti e agli stessi umbri, che ha l’obiettivo di contribuire a far conoscere le piccole grandi bellezze della nostra terra: il valore e la qualità dell’agricoltura e dei suoi prodotti, le storie e la sapienza della tradizione artigiana e contadina, le gesta dei grandi personaggi che hanno vissuto o solcato l’Umbria, i paesaggi e le architetture svelati da insoliti punti di vista. Molti i tour gratuiti in programma da aprile a dicembre 2014 (si parte domenica 13 aprile) divisi in quattro filoni tematici e in diverse aree dell’Umbria. Per info sui tour: www.kmzerotour.it Si tratta di un progetto ideato dall’Agenzia Mercurio di Passignano sul Trasimeno, in collaborazione con i Comuni di Valfabbrica, Collazzone, Paciano, Panicale e Magione e il Consorzio SI.TE.T. e promosso dalla Regione Umbria, all’interno del Programma Sviluppo Rurale PSR 2007-2013 mis. 313 e del Fondo Sociale Europeo. Per info e prenotazioni: terramadre@kmzerotour.it oppure sul sito riferito all’intero progetto Tel 348/6081891 – 366/2875687

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*