FOLIGNO – RIONE CONTRASTANGA: “LA CENA DEL MITO”

Rione Contrastanga
Rione Contrastanga

(umbriajournal.com) FOLIGNO – Una serata così non verrà scordata facilmente dai rionali del Contrastanga. “La cena del mito”: questo il titolo dell’evento organizzato dalla contrada di via Piermarini, che nella serata di lunedì 2 settembre ha riunito intere generazioni per una cena unica nel suo genere. L’obiettivo era quello di richiamare tutti coloro che hanno fatto grande il Contrastanga: priori, cavalieri, dame, consiglieri, tamburini, popolani. Alla fine sono stati oltre duecento i commensali che si sono ritrovati, per unire più di sessanta anni di storia. A partecipare anche i familiari di chi, come la storica “priora” Anita Chiucchi, non c’è più.

La serata è iniziata con il suono unico dei tamburini gialloblu, guidati da Leonardo Fugazza, fratello dello storico capotamburino Alessandro, scomparso diversi anni fa ma sempre vivo nei ricordi di chi è cresciuto sotto i suoi insegnamenti. Altro momento di grande intensità il canto dell’inno rionale, con tutti i partecipanti in piedi ad intonare le note de “Il Contrastanga”, storica canzone scritta da Franco Falcinelli. Durante la cena sono stati proiettati  video e foto di oggi e di ieri, insieme alle immagini delle quindici vittorie di Giostra del Contrastanga, tutte in rigoroso ordine di “priorato”. E per ogni “epoca” rionale, hanno preso parola i vari protagonisti. Dagli ex priori Giusepponi, Bacino, Mantucci e Metelli passando per tantissimi cavalieri che non hanno voluto mancare all’appuntamento. Non capita tutti i giorni di veder cenare sullo stesso tavolo campioni del calibro di Fabio Cruciani, Mauro Fondi, Andrea Petterini, Paolo Margasini insieme a chi è ancora in attività come Gianluca Chicchini e Lorenzo Paci.

C’è anche chi, come il faentino Riccardo Conti, ha percorso numerosi chilometri pur di esserci. Brividi e lacrime quando il rione ha ricordato figure storiche del Contrastanga che purtroppo non ci sono più. E’ il caso di Francesco e Paolo Pacini, tornati a vivere grazie alle parole di Francesca Pacini. La serata, ideata da Emiliano Belmonte, è stata condotta in coppia con Fabio Luccioli. Al termine della cena sono arrivate anche le parole dell’attuale priore del Contrastanga, Francesco Felicioni. Con lui anche Roberto Innocenzi, papà dell’attuale cavaliere gialloblu Luca Innocenzi, assente per piccoli problemi personali. Ciliegina sulla torta il video finale dedicato al “Furente” Luca Innocenzi, realizzato dai due Magistrati dell’Ente Giostra, Lucio Cacace e Mauro Silvestri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*