FOLIGNO, QUINTANA E GAREGGIARE DEI CONVIVI

IMG_1304(umbriajournal.com) FOLIGNO – La straordinaria impresa di Teseo contro il Minotauro nel labirinto di Cnosso a Creta. Questa la suggestiva ambientazione scelta dal Rione Pugilli per il banchetto nella prima serata della fase di settembre del Gareggiare dei Convivi. Il Presidente dell’Ente, Domenico Metelli, la bellissima Federica Moro, Madrina Ufficiale della Quintana ed i tre giurati Tommaso Lucchetti, Piergiorgio Angelini e Marco Servili sono stati accolti nel chiostro di San Giacomo, trasformato mirabilmente nel palazzo del re Minosse.

L’attore Mauro Cardinali, splendida voce narrante, ha raccontato la storia guidando i commensali nel fascino del popolarissimo mito greco dell’impresa di Teseo contro il Minotauro, essere mostruoso e feroce che si cibava di carne umana. Tra un servito e l’altro i giovani attori del Rione hanno condensato il mito in tre atti con scenografie imponenti. Gran finale con i giochi di fuoco che hanno acceso l’intero chiostro celebrando l’amore di Bacco e Arianna. Splendidi i trionfi animati che hanno scandito le fasi del banchetto ideato e diretto dal vulcanico Paolo Coletti coadiuvato da Giuliana Marchetti, Patrizia De Santis, Marco Angelucci e Stefania Bevilacqua. Gli intermezzi musicali sono stati curati ed eseguiti dall’ensamble “La Capricciata”. Il protagonista del banchetto è stato senza dubbio lo chef Daniele Bianchini che ha proposto un menù ricercatissimo con il Germano d’oro come piatto gara.

Ma ecco il menù nel dettaglio. Primo servito di credenza: Fegato grasso e baccalà con purea di fave accompagnato da vino bianco dell’Umbria. Primo servito di cucina: Pasticcio di germano con purea di lenticchie e pioggia d’argento accompagnato da vino La Randa. Secondo servito di cucina (piatto gara): Germano d’oro accompagnato da vino rosso Brucisco. Secondo servito di credenza: Pasticcio di ricotta accompagnato da Sagrantino passito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*