Foligno, Festa di Scienza e Filosofia, Focus su novità e prospettive

Foto Conf. StampaFOLIGNO, 4 aprile – Questa mattina al palazzo comunale di Foligno è stata presentata la IV edizione della Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza, in programma a Foligno dal 10 al 13 aprile. Alla conferenza sono intervenuti il prof. Mingarelli, direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, Alberto Cianetti presidente di Fondazione Carifol e Casse del’Umbria, il sindaco di Foligno Nando Mismetti, Paolo Trenta e Mauro Zampolini dell’Usl Umbria 2, Rosa Smacchi e Paola Sebastiani del direttivo del Laboratorio, Paolo Ansideri di Oicos Riflessioni.

«Questa edizione segna una svolta nella storia della Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza e dell’operato del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno – annuncia il direttore del Laboratorio Prof. Pierluigi Mingarelli – La Festa, con questa sua IV edizione, dal tema “Umano. Sensibile. Ignoto”, ricca di eventi e ospiti di fama internazionale, ha assunto le dimensioni e il carattere di una manifestazione di rilevanza nazionale e si rivela come una delle più prestigiose iniziative culturali della Regione. Oltre ai sostenitori regionali, abbiamo ottenuto tre partnership nazionali: Eni ed eniscuola, che darà la possibilità alle scuole di svolgere attività didattiche e sperimentali durante la Festa, e di Inaf e Infn, due dei principali enti di ricerca scientifica italiani».

La portata della Festa di Scienza e Filsofia ha assunto dimensioni tali che il Laboratorio di Scienze Sperimentali sta già preparando il terreno per le prossime edizioni e si pensa già alla realizzazione di una Rassegna del libro scientifico. Ma importanti novità potrebbero arrivare sul piano della formazione medica specialistica, divenuta ormai una vocazione della Festa: «Abbiamo messo in cantiere ipotesi importanti per il futuro, ormai sono gli scienziati stessi a chiedere di venire a calcare il palco della Festa» ha accennato Paolo Trenta, responsabile della Formazione dell’Usl Umbria 2.

A una settimana al taglio del nastro della IV Festa di Scienza e Filosofia, i numeri parlano già di un successo annunciato. Dopo aver registrato lo scorso anno oltre 10mila presenze, ad oggi si sfiorano già le 4mila prenotazioni alle conferenze, pervenute da tutta la Regione e da altre zone d’Italia. Si prevede, dunque, una grande affluenza di pubblico, tra studenti delle scuole italiane e appassionati di scienza e filosofia, che nei 4 giorni della Festa troveranno a Foligno numerose occasioni di scoprire, discutere e riflettere sui temi di maggiore attualità con alcuni tra i maggiori studiosi dei nostri tempi, tra cui Massimo Cacciari, Umberto Galimberti, Vito Mancuso, Edoardo Boncinelli, Vittorino Andreoli, Padre Mauro Gambetti, John Barrow, Giulio Giorello, Silvano Tagliagambe, Roberto Battiston, Giovanni Bignami, Fernando Ferroni.

Nel calendario della Festa, ben 75 conferenze e 64 relatori, ma anche molti eventi collaterali, per un’edizione dal piglio innovativo e di altissimo spessore culturale. Ecco tutte le novità di quest’anno.

Formazione medica specialistica. Dopo un’edizione pilota di straordinario successo, quest’anno si rinnova la partnership con l’Usl Umbria 2. Nel calendario di conferenze della Festa si trovano ben 9 Convegni in neuroscienze, eventi accreditati ECM per la formazione del personale medico dell’Usl Umbria 2 (si veda comunicato stampa dedicato). Il cervello e la neuroriabilitazione oggigiorno costituiscono un importante ambito di ricerca medico-scientifica e l’aggiornamento sulle ultime acquisizioni scientifiche qualifica il personale dell’azienda sanitaria locale e il servizio da essa erogato. Un traguardo per la Festa di Scienza e Filosofia che, con questa collaborazione, non solo vede confermata la qualità dell’iniziativa, ma rafforza il ruolo centrale nella formazione scientifica, proprio del Laboratorio di Scienze Sperimentali.

Formazione degli studenti. Ben 16 conferenze dedicate agli studenti delle scuole per approfondire con prestigiosi conferenzieri gli argomenti scientifici e filosofici trattati negli istituti di istruzione. Tra queste, ci sono anche 2 conferenze in lingua inglese: “Maths is everywhere” tenuta dal cosmologo di fama internazionale John Barrow, “Centomila anni di solitudine: alla ricerca della vita nell’Universo” tenuta dall’astrofisico Roberto Battiston secondo la metodologia CLIL Content and Language Integrated Learning.
Oltre alle conferenze, diversi laboratori e attività didattiche con metodologie innovative e personalizzate per diverse fasce di età. Si va dalle lezioni multimediali erogate dai ricercatori scientifici di eniscuola, ai laboratori organizzati dal CusMiBio dell’Università di Milano, appuntamenti che si svolgeranno presso il Laboratorio di Scienze Sperimentali.
In questa edizione, poi, presso palazzo Brunetti-Candiotti si terranno per la prima volta dei laboratori di scienze per bambini dai 3 ai 7 anni, attività svolte da alcune docenti formate negli ultimi anni dal Laboratorio di Scienze Sperimentali, in collaborazione con il Comune di Foligno (assessorato alle politiche scolastiche, Rita Zampolini) e Arpa Umbria; le attività hanno coinvolto docenti di tutta l’Umbria. La formazione nella didattica delle scienze mirata alle capacità cognitive delle diverse età evolutive è un cavallo di battaglia del Laboratorio. Le docenti, dunque, coinvolgeranno i bambini e i genitori nelle attività ludiche del laboratorio “Gioco, Provo, Capisco”, mentre sarà possibile ammirare la mostra “Perché? La Scienza da 3 a 7 anni” con materiali prodotti al termine dell’omonimo progetto formativo. La Festa propone, inoltre, Mattamatica: laboratorio di matematica per tutti a cura dell’esperta di divulgazione scientifica Marta Lucci, che presenterà anche il libro didattico “Minosemino”, Bee Bot: laboratorio di robotica educativa. Infine, torna il Planetario “Digitarium” dell’Inaf e la mostra “I consigli per l’Universo”, un’esposizione non convenzionale delle immagini dell’Universo trasformate in manifesti pubblicitari.

Parco delle Scienze e delle Arti.  Ci sono novità in merito alla progettazione del Parco delle Scienze e delle Arti  “Vision – Lo sguardo dell’uomo sulla natura” il centro dedicato alla divulgazione e ricerca scientifica, ed ad attività culturali di varia natura. Un team di scienziati italiani, in collaborazione con il Laboratorio di Scienze Sperimentali e il Comune di Foligno, è impegnato da due anni nell’ideazione del centro che sorgerà nell’area Ex Zuccherificio di Foligno. Sabato 12 aprile, alle ore 11.30 presso la Sala Fittaioli del palazzo Comunale, si presenterà il Progetto scientifico e museologico del Parco delle Scienze e delle Arti con il prof. Mingarelli insieme a Edoardo Boncinelli, Roberto Battiston, e la museologica scientifica Lorenza Meragora. Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha già espresso un indirizzo in merito alla realizzazione del Parco: «È bene intraprendere un dialogo con la Regione e con le istituzioni Europee per portare a compimento l’opera», soluzione caldeggiata dallo stesso Mingarelli che ha evidenziato che «Anche la Festa si è già inserita nella dimensione europea mettendosi in sinergia con la Fondazione PerugiAssisi 2019 città europea della cultura».

Cultura & Turismo. La IV Festa di Scienza e Filosofia vuole essere un’occasione per valorizzare il patrimonio architettonico e artistico di Foligno, obiettivo perseguito grazie alla collaborazione di Coop Culture. Il personale della società cooperativa introdurrà ciascuna conferenza con una presentazione storico-artistica delle meravigliose sale che ospitano gli appuntamenti della Festa, per offrire al pubblico un’esperienza culturale a tutto tondo. Le location, di numero superiore rispetto alle precedenti edizioni, sono: palazzo Trinci, auditorium San Domenico, palazzo Brunetti-Candiotti, auditorium Santa Caterina, monastero di Sant’Anna che poche settimane fa ha ospitato la Madonna di Foligno di Raffaello, palazzo Giusti-Orfini, museo Diocesano, palazzo ANMI (Casa del Mutilato), palazzo Comunale, palazzo Lezi Marchetti, oltre al Laboratorio di Scienze Sperimentali e agli spazi delle scuole G. Piermarini, L. Da Vinci, F. Scarpellini. Proprio gli studenti dell’Istituto tecnico economico hanno, inoltre, messo a punto 9 itinerari turistici per scoprire il comprensorio folignate, cui si può partecipare su prenotazione. A questi, si uniscono gli itinerari e le attività organizzate da Fie Valle Umbra Trekking, che propongono passeggiate tra gli eremi di preghiera e santuari terapeutici ed esperienze di nordic-walking.

Infine, anche quest’anno la scienza e la filosofia incontrano sia la musica che l’arte. Grazie alla collaborazione con l’associazione Amici della Musica di Foligno la sera del 9 aprile si potrà assistere, presso l’auditorium San Domenico, al Concerto di Benvenuto “Un pianoforte per Cenerentola”, con Gennaro Cannavacciuolo come voce narrante e Orazio Maione al pianoforte. In quanto all’arte, nei giorni della Festa di Scienza e Filosofia sarà possibile visitare la mostra Luciano Fabro. “Disegno In-Opera” presso il CIAC Centro Italiano di Arte Contemporanea di Foligno. Realizzata in collaborazione con la GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e curata da Bruno Corà Giacinto di Pietrantonio e Italo Tomassoni, in collaborazione con Silvia Fabro e l’Archivio Fabro, la mostra presenta per la prima volta in Italia un ricco nucleo di disegni dell’artista.

La Festa è organizzata da Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, Oicos Riflessioni e Comune di Foligno. Confermata anche quest’anno la partnership con la Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, con Casse di Risparmio dell’Umbria, con l’Istituto nazionale di Astrofisica e l’Istituto nazionale di Fisica Nucleare i maggiori istituti di ricerca scientifica in Italia, cui si aggiunge la prestigiosa presenza tra i partner di Eni e di eniscuola. Rinnovata anche la preziosa collaborazione della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, del Comune di Foligno, della Camera di Commercio di Perugia, dell’Arpa Umbria e dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria. Da quest’anno la Festa di Scienza e Filosofia è gemellata con il Futura Festival di Civitanova Marche (25 luglio – 3 agosto 2014), al fine di dare maggiore forza alla divulgazione culturale e di coinvolgere attivamente un pubblico quanto più ampio possibile.

INFO
Sito web www.festascienzafilosofia.it – Facebook www.facebook.com/festascienzafilosofia
Twitter www.twitter.com/festascienza – Vimeo  www.vimeo.com/festascienza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*