FINO AL 15 SETTEMBRE A CANNARA LA 33ESIMA FESTA DELLA CIPOLLA

festa della cipolla di cannara
Fino a domenica 15 settembre, in scena a Cannara la Festa della cipolla
Fino a domenica 15 settembre, in scena a Cannara la Festa della cipolla

(umbriajournal.com) by Avi News CANNARA – Chi non avesse ancora assaggiato le prelibatezze a base di cipolla, cucinate a Cannara per la 33ª Festa della cipolla, ha tempo fino a domenica 15 settembre. In agrodolce, fritto, al forno o marinato, il caratteristico e profumato bulbo si potrà degustare nei cinque stand presenti nelle principali piazze e negli ampi spazi del centro storico di Cannara. “Al cortile antico”, “La taverna del castello”, “Il rifugio del cacciatore”, “Il giardino fiorito” ed “El cipollaro”, sono, infatti, i veri e propri ristoranti all’aperto, allestiti per l’occasione dalle associazioni del territorio (Avis Cannara, associazione Amici di Collemancio, Asd Fidasc, Pro loco e Asd Cannara), coordinate dall’Ente Festa della cipolla di Cannara. In più ci sono anche due punti ristoro (“La locanda del curato” e “La tana di pinocchio”) per un servizio d’asporto e l’“Onion disco pub”, che da dieci anni fa divertire i giovani fino a tarda notte durante la manifestazione culinaria.

La cipolla di Cannara, nelle sue tre varietà (Rossa di Toscana, Borettana di Rovato e Dorata di Parma), non si trova solo nei piatti, perché, nei giorni della festa, viene celebrata anche attraverso un mercatino e le attività dislocate per le vie del centro. Tra queste anche due mostre fotografiche, promosse da amministrazione comunale e Pro loco, dal titolo “Cannara come era” e “Civiltà contadina”, che resteranno aperte al pubblico fino a lunedì 30 settembre. Tra le iniziative che faranno da contorno all’evento, oltre a esibizioni di danza e concerti, venerdì 13 settembre, alle 18, nella chiesa delle Sacre Stimmate, in piazza IV Novembre, ci sarà lo spettacolo di Lina Sastri. L’attrice si esibirà nei recital “Il Cantico dei cantici” e “Il Cantico delle creature”, accompagnata da Roberto Fabbriciani, al flauto, Fabio Battistelli, al clarinetto, Augusto Vismara, al violino, Riviera Lazeri, al violoncello, e Simone Nocchi, al pianoforte, che suoneranno musiche e adattamenti originali di Gluck, Mozart e Mendelssohn. Allo spettacolo seguirà la degustazione di prodotti tipici nei presidi Slow food Alta Umbria, che, insieme a Regione Umbria e Comune di Cannara, ha promosso l’evento. Domenica 15 settembre, la festa chiuderà in bellezza, con il raduno regionale “Lambretta club Umbria”, in piazza Umberto I, e la gara di pesca individuale 10° Trofeo “Città di Cannara” e 16° Memorial “Rodrigo Mattonelli”, sul fiume Topino, entrambi la mattina. La sera, invece, alle 21.30, in piazza San Matteo, suonerà la Marching band, e alle 22, in piazza Cavour, il duo Frida Neri porterà la tipica atmosfera del “fado” portoghese in piazza Cavour.

La Festa della cipolla rientra all’interno del cartellone del Settembre cannarese 2013, in programma fino al 29 settembre, per i festeggiamenti del santo patrono della città San Matteo.

 

Maria Galeone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*