CONCLUSO IL SYMPOSIUM CULINARIO ERCOLE OLIVARIO 2013

foto1.2(umbriajournal.com) PERUGIA – “L’olio diventa protagonista per esaltare la cucina italiana”. Il 21 e 22 maggio, si è svolto presso l’Università dei Sapori di Perugia, il Simposio Culinario Ercole Olivario 2013, organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia. Quattro prestigiosi Chef partecipanti, per rappresentare le regioni i cui oli hanno vinto l’ultima edizione del concorso Ercole Olivario 2013 : Riccardo Benvenuti per l’Umbria, Salvatore Tassa per il Lazio, William Zonfa per l’Abruzzo e infine Roberto Serra per la Sardegna. Due intense giornate in cui gli Chef hanno espresso in cucina la loro esperienza e creatività, con confronti, scontri, dibattiti e risate, con grande sinergia e la ferma volontà a dare risalto all’olio extravergine di oliva, come un ingrediente fondamentale delle ricette, capace di costruire un percorso di gusto tutto italiano.

Il menu che è scaturito da queste due giornate è composto da un antipasto “Pecora, Pecorino e Lamponi” con lombo di pecora, pecorino stagionato e lamponi utilizzando l’olio extravergine DOP Sardegna della Cooperativa Valle del Cedrino e l’olio extravergine DOP Umbria Fruttato medio – Colli Martani del Frantoio Marfuga. A seguire un primo “Olio e Bufala” di Tortelli con liquido di mozzarella di bufala e olio extravergine “Le Camminate” dell’Az. Agricola Misiti Adria (Lazio). Il secondo “Il pomodoro, i frutti di mare: le erbe”: una zuppa di pomodori, olio extravergine “Ozzastera” dell’Az. Agricola Giovanni Maria Nieddu di Bolotana (Sardegna) frutti di mare, erbe aromatiche. Infine il dessert “Terra degli Ulivi” di purea di pera, cioccolato bianco, liquerizia, olio extravergine “Tre Torri” del Frantoio della Valle (Abruzzo) e olio extravergine DOP Umbria Colli Orvietani “Poggio Amnate” dell’Azienda Ranchino Eugenio (Umbria).

Ingredienti del territorio che rappresentano l’atmosfera e la ricchezza dell’Italia, con profumi e sapori che esaltano il gusto al palato e permettono di far assaporare le tipicità all’estero, raccontando il lavoro dell’uomo nei piatti. Il menu così creato verrà presentato il 18 e 19 giugno, nel Regno Unito alla due giorni organizzata presso il Monastero della città di Manchester dalla ristoratrice italiana Cinzia Fraquelli Bocchi (Ristorante La Locanda di Gisburn – Inghilterra) che quest’anno ha ricevuto a Perugia il premio Lekythos per l’attività di divulgatrice della qualità dell’olio italiano all’estero. A Londra. La presentazione del Menu del Simposio Chef Ercole Olivario e degli oli vincitori del concorso avverrà Il 20 giugno ad una conferenza stampa. In questa occasione sarà lanciato il Menu per introdurlo nei ristoranti italiani certificati con il marchio di Ospitalità Italiana, certificazione rilasciata da ISNART e Unioncamere. I ristoratori che proporranno per un periodo il menu Ercole Olivario nei propri locali riceveranno un kit contenente i campioni degli oli vincitori, e il materiale promozionale del concorso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*