Classe ed emozioni del tango aprono il Concorso “Zangarelli”, dal 7 al 9 maggio

CITTA’ DI CASTELLO – Atmosfera di gran classe e tutto esaurito per il concerto di apertura della sedicesima edizione del CZangarelli 2014 - concerto di apertura 2oncorso Nazionale “Enrico Zangarelli” di Città di Castello, la manifestazione riservata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale e ai licei musicali promossa dal 7 al 9 maggio dall’Associazione Culturale “Planetario Artistico”, dalla scuola secondaria di primo grado “Alighieri-Pascoli” di Città di Castello, dal Comune di Città di Castello e dal Distretto Scolastico n.1. Tantissimi appassionati di musica di tutte le età hanno riempito ieri sera il Salone degli Specchi del Circolo Tifernate Accademia degli Illuminati per assistere a “Tango, the dance of the devil”, l’esibizione del quartetto internazionale di chitarre “Take four” composto dai maestri Luc Vander Borght, Johan Fostier, Pia Grees e Giorgio Albiani.

Professionalità, talento e sensibilità musicali provenienti da Belgio, Germania, Italia e Principato di Monaco si sono fuse in una straordinaria espressione artistica, che ha davvero stupito ed entusiasmato la platea, dove sedeva anche il vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Città di Castello Michele Bettarelli. Scroscianti applausi hanno sottolineato l’esecuzione di brani del vasto repertorio musicale del tango, arrangiati in versioni completamente inedite e originali dai maestri del quartetto. Canto e brevi monologhi si sono mescolati a ritmi incalzanti e melodici, che hanno rapito e trasportato gli spettatori, in un viaggio immaginario nelle sonorità provenienti da culture e tradizioni musicali di luoghi diversissimi del mondo. Una bellissima serata, che ha inaugurato nel migliore dei modi l’edizione 2014 del Concorso Zangarelli, offrendo un’ideale ispirazione musicale ai 1.400 studenti che per due giorni fanno di Città di Castello la capitale italiana della musica.

Per tutta la giornata di oggi le aule della scuola “Alighieri-Pascoli”, dove si sono esibiti i solisti e i piccoli gruppi, e la chiesa di San Domenico, dove hanno suonato le orchestre, sono state animate dalle note e dall’entusiasmo davvero contagioso dei giovanissimi musicisti iscritti al Concorso, che ancora una volta hanno mostrato quale compostezza e serietà trasmetta lo studio della musica e quanta passione accompagni ogni esecuzione. Alle ore 18,30 di oggi nella sede di via Collodi della scuola “Alighieri-Pascoli” si terranno le premiazioni delle categorie riservate a solisti e piccoli gruppi, mentre le orchestre saranno assolute protagoniste della giornata di domani, che culminerà nella cerimonia conclusiva del Concorso alle ore 18,30 nella chiesa di San Domenico e il concerto finale della formazione vincitrice.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*