Città della Domenica, successo l’accampamento medioevale

accampamento-medievaleSta riscuotendo molto successo la nuova area medioevale allestita a Città della Domenica. Nell’ultimo fine settimana, tantissimi visitatori hanno visitato l’accampamento allestito con arredi e armi tipiche del periodo: tende, armature, tavoli, lance, asce, mazze ferrate, scudi e, ovviamente, l’immancabile gogna, che molti bambini hanno voluto provare facendosi fotografare dai genitori con la testa penzolante.

A ripetizione si poteva assistere ad un torneo fra cavalieri che si sfidavano con armi medioevale incitati dal pubblico presente, suddiviso in due fazioni: sventolando drappi colorati ogni spettatore partecipava agli assalti del proprio beniamino con grida di incitamento. Alla fine, ha vinto Sir Leonardo, rappresentante della casata dei “Leoni Rossi”.

Intanto, fra un assalto e l’altro, personaggi medioevali illustravano ai presenti i segreti e il funzionamento delle attrezzature, delle armi e dei medicamenti tipici del Medioevo: c’era la Dama al banco degli utensili di terracotta e il Cerusico al banco delle erbe e degli intrugli medicamentosi.

Visto il successo, gli spettacoli medioevali saranno riproposti anche nelle prossime settimane, già a partire da questo sabato, 24 maggio, quando a Città della Domenica andrà in scena un fantastico spettacolo di Grande Falconeria a Cavallo: “Una vita fatta di battiti… di ali e di cuore”, rappresentazioni suggestive ed emozionanti che rinsaldano il legame fra uomo, natura e animali.

Ricordiamo che dal lunedì al venerdì (giorni verdi sul calendario) è possibile entrare a Città della Domenica ad un prezzo ridotto, visitando il parco naturale e le varie attrazioni tematiche.

Nei giorni colorati di arancione sul calendario (caricato sul sito www.cittadelladomenica.it oltre che su Facebook) la struttura funziona invece in modalità “parco divertimenti”: in programma spettacoli (almeno 4 al giorno), eventi e animazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*