Cena al sapore di solidarietà per l’associazione Aronc di Perugia

Cena Aronc
Cena Aronc

Progetto ambizioso: ristrutturare le sale di attesa del reparto di Radioterapia oncologica di Perugia – Gli ‘Amici della radioterapia oncologica’ onlus hanno organizzato una serata di beneficenza

(umbriajournal.com by AVInews) – Perugia, 10 feb. – Una cena al sapore di solidarietà, condita da musica e balli. È quella che si è tenuta venerdì 9 febbraio al ristorante ‘La Casina rossa’ di Perugia, organizzata dall’associazione ‘Amici della radioterapia oncologica’ (Aronc) onlus.

Un centinaio i partecipanti alla serata di beneficenza, soci, sostenitori ed ex malati che hanno voluto contribuire così alla raccolta di fondi da destinare alle attività dell’associazione che ha come missione quella di promuovere “la ricerca in ambito radioterapico finalizzata ai trattamenti oncologici e il miglioramento della qualità dell’assistenza sanitaria ai malati oncologici”.

A salutare i presenti c’era, tra gli altri, Luigi Mezzasoma, vicepresidente di Aronc, che ha voluto ringraziare tutti per il generoso supporto dato ai progetti dell’associazione. Mezzasoma ha poi ceduto la parola alla professoressa Cynthia Aristei, della Struttura complessa di Radioterapia oncologica dell’Azienda ospedaliera di Perugia, che ha a sua volta ringraziato Aronc proprio per il supporto costante al reparto da lei diretto, ricordando le tante iniziative intraprese come il finanziamento della formazione di giovani medici e fisici specializzati e specializzandi in radioterapia oncologica, di tecnici sanitari di radiologia medica e di infermieri, attraverso il contributo economico per la partecipazione a corsi, congressi, convegni e progetti scientifici.

“Da tre anni – ha ricordato Aristei – sostenete con una borsa di studio un ricercatore perché sapete quanto sia importante la ricerca in questro settore. Inoltre, vi impegnate nella diffusione dell’informazione medico scientifica a favore di corretti stili di vita e nel miglioramento dell’assistenza sanitaria ai pazienti oncologici. Dall’ottobre scorso, ad esempio, tre volte a settimana offrite la possibilità ai pazienti ricoverati di usufruire gratuitamente di trattamenti di riflessiologia plantare eseguiti da una naturopata”.

“Abbiamo, inoltre – ha aggiunto Mezzasoma –, un progetto ambizioso da portare a termine entro il 2018, ovvero la ristrutturazione della sala di attesa e degli spogliatoi del reparto di radioterapia oncologica di Perugia”.

Rossana Furfaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*