CASTIGLIONE DEL LAGO, IN PIU’ DI 5000 ALL’ISOLA DI EINSTEIN

ISOLA DI EINSTEIN(umbriajournal.com) CASTIGLIONE DEL LAGO – Successo oltre le previsioni per l’edizione 2013 dell’Isola di Einstein. Fra sabato pomeriggio e l’intera giornata di domenica, Più di cinquemila persone, provenienti dall’Umbria e da altre Regioni italiane, hanno raggiunto la Polvese per assistere alle performance di scienziati, artisti e comunicatori scientifici giunti al Trasimeno da tutta Europa. Ma la stima potrebbe essere a ribasso. Ai 3500 biglietti venduti, bisogna infatti aggiungere i bambini di età inferiore ai 6 anni, trasportati gratuitamente dai battelli di Umbria Mobilità, e le numerose famiglie che hanno raggiunto l’isola con barche private.  “La massiccia affluenza di visitatori – ha commentato il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi -, conferma lo spessore culturale e il forte impatto comunicativo di una manifestazione che valorizza l’Isola Polvese come meta ideale delle famiglie e location privilegiata per eventi che travalicano gli ambiti della banalità”.

 

 

“I nostri sforzi organizzativi – ha affermato Irene Biagini, Presidente di Psiquadro che ha organizzato l’evento in collaborazione con la Provincia di Perugia – sono stati ampiamente ripagati da un pubblico giovane, curioso e rispettoso dell’ambiente. Ringraziamo tutti coloro che hanno scelto di trascorre il fine settimana con noi”. Un ringraziamento speciale ai visitatori è venuto anche da Leonardo Alfonsi, Direttore del Perugia Science Fest e Presidente di Eusea (European Science Events Association). “Capita raramente – ha commentato – di avere un pubblico così attento e mai stanco di conoscere nuovi aspetti delle Scienze”. E proprio per l’alto valore culturale, l’evento è stato patrocinato dalla Provincia di Perugia. Senza contare, l’attenzione per la natura da parte dei visitatori che hanno fatto correttamente la raccolta differenziata, lasciando l’isola pulita e senza rifiuti in giro. Le premesse ci sono tutte, insomma, perché il successo si ripeta anche nel 2014, confermando l’Isola di Einstein irrinunciabile appuntamento di fine estate per chi è alla ricerca di un divertimento intelligente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*