Bartoccini Gioiellerie Perugia, imprenditori intorno a un tavolo con il progetto Netbreak

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Una tavola imbandita e accogliente e tanti imprenditori con la voglia di fare insieme e mettere sul piatto idee e progettualità. Questa bella immagine rappresenta l’evento ‘Netbreak Matching #1 – Fare squadra. Creare network’ andato in scena, giovedì primo febbraio, alle Cantine Goretti in località Pila, a Perugia. La serata è stata il primo appuntamento legato al progetto Netbreak, un concept di team network pensato per supportare, in qualità di partner, la società sportiva Bartoccini Gioiellerie Perugia Volley, impegnata nel campionato di serie A2 femminile. Ideata in collaborazione con 8.6marketing e Iktome Adv, ha visto la presenza di tanti soggetti uniti dalla voglia di fare business tra partner e creare relazioni amichevoli. C’erano, infatti, Sara Goretti e la nonna, Marcella, che hanno fatto gli onori di casa, Antonio Bartoccini, presidente della Bartoccini Gioiellerie Perugia, Carlo Ortolani del progetto Netbreak e tanti imprenditori perugini in rappresentanza di importanti realtà del territorio: Satiri Auto, Dulcinea, Chirofisiogen center, 2S Sistemi, Edil-Alba, Olivi, Perugiassicurazioni, Torneria Tmm, Handmade cafè, Simonelli shipping, Brocani garden, Grafiche Paciotti, Consauto, Area sistema, Multicopia, Vitakraft, Workmec e Tuum.

La cantina Goretti, realtà vitivinicola del territorio dalla lunga tradizione e azienda a conduzione familiare, che ha fatto dell’accoglienza uno dei suoi valori, insieme alla qualità dei prodotti, ha accolto in un ambiente intimo i suoi ospiti, proponendo loro delle attività che hanno favorito la capacità di lavorare in gruppo. Sotto la guida di nonna Marcella, tutti, con i necessari utensili da cucina, si sono cimentati nella preparazione della torta al testo o delle tagliatelle, che sono state poi farcite e degustate insieme ai vini della cantina. Attività in linea con lo spirito di Netbreak.

“Lo scopo – ha spiegato Bartoccini – è quello di fare gruppo. È una serata di team building, quindi di costruzione di una rete di imprenditori che lavorerà intorno alla squadra di pallavolo di Perugia per cercare di sostenerla a lungo termine. È un modo di fare squadra anche fuori dal campo da gioco. Speriamo che questo progetto porti energie alla squadra, ne abbiamo bisogno. Quello della serie A2 è un impegno importante dal punto di vista mentale, fisico ed economico, cerchiamo di fare il massimo coinvolgendo anche gli amici che hanno creduto nel progetto”. “Netbreak – ha spiegato Ortolani – vuole unire gli imprenditori e far incontrare aziende per sviluppare un business trasversale tra i soggetti coinvolti. Questo viene fatto attraverso lo sport e in particolare il volley di Bartoccini. Ci piacerebbe, poi, estendere questo progetto a più imprenditori. Questa serata ci ha visti protagonisti come persone e poi ci ha dato la possibilità di pensare e sviluppare il nostro lavoro. Vogliamo creare delle partnership e questo significa che se ci mettiamo tutti intorno a un tavolo per creare una relazione e rapporti commerciali abbiamo raggiunto il primo obiettivo”. “Siamo stati molto felici di poter ospitare questa bellissima iniziativa – ha commentato Sara Goretti –. La cantina, alle porte di Perugia, si apre al pubblico proprio per poter dare la giusta accoglienza e ‘mettere le mani in pasta’. Insieme ad Antonio Bartoccini ci piace l’idea di poter elevare il nome di Perugia e delle sue specialità, non solo enogastronomiche ma anche sportive” e imprenditoriali.

 

Carla Adamo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*