A Gubbio la mostra Extinction. Prima e dopo la scomparsa dei dinosauri

A Gubbio la mostra Extinction. Prima e dopo la scomparsa dei dinosauri

E’ aperta al pubblico Gubbio dal 3 dicembre 2017. La mostra Extinction. Prima e dopo la scomparsa dei dinosauri si può visitare presso il Monastero di San Benedetto in via Perilasio 2 fino al 31 dicembre 2018.

Un viaggio fantastico dal MONDO PERDUTO a JURASSIC PARK , l’esposizione si arricchisce di modelli e contenuti in un costante work in progress che la vedrà crescere e modificarsi ulteriormente nel tempo, seguendo nuovi studi e differenti suggestioni. Entriamo nel dettaglio e scopriamolo insieme: sessantasei milioni di anni fa un meteorite grande come una montagna si abbatte sulla Terra, innescando una serie di eventi catastrofici che annientano il 75% delle forme di vita. Scompaiono per sempre anche i giganteschi dinosauri non-aviani che avevano dominato il Mesozoico, vere e proprie icone della Preistoria come il tirannosauro e il triceratopo.

Ampio spazio è dato alle specie scoperte in Italia, alle ricerche condotte nel nostro Paese e al dietro le quinte: il lavoro del paleontologo e del paleoartista per riportare in vita i dominatori di un mondo perduto, tra vecchie ossa e nuove tecnologie. Conclude il percorso una sezione sull’intramontabile fascino dei dinosauri come icone dell’immaginario collettivo e protagonisti assoluti della Pop Culture , eredità lasciata dal felice dialogo con Godzil-Land , curata da Fabrizio Modina e realizzata con la collaborazione di Arcadia Arte. Extinction. Le stratificazioni rocciose della Gola del Bottaccione, a Gubbio, racchiudono la storia di questa drammatica estinzione di massa, la più celebre tra quelle che hanno scandito il tempo geologico: una storia emblematica che ci offre l’opportunità di approfondire un tema che è di scottante attualità nel dibattito scientifico. Attraverso spettacolari modelli a grandezza naturale, fossili, calchi, pannelli e contenuti multimediali – come la Quadrisfera di Paco Lanciano – la mostra racconta la Storia della Vita sulla Terra focalizzandosi sul tema delle grandi estinzioni.

Prima e dopo la scomparsa dei dinosauri, realizzata dal team di Dinosauri in Carne e Ossa in collaborazione con il Comune di Gubbio e il Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università degli Studi di Perugia, e curata dai paleontologi Simone Maganuco e Stefania Nosotti, ha un ricco progetto didattico progettato e proposto da Associazione Paleontologica A.P.P.I. e rivolto alle Scuole di ogni ordine e grado: attività educative e ricreative, visite guidate, escursioni sul territorio e laboratori calibrati sulle varie fasce di età/scolarizzazione (Infanzia, Scuola Primaria e Secondaria).

La mostra sarà aperta il venerdì dalle ore 14:30 alle ore 19:00, oltre a sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 19:00 (la cassa chiude un’ora prima) offrendo ai visitatori la possibilità di effettuare un percorso in cui ricostruzioni scientifiche, sezione making of, una sorta di laboratorio per “riportare in vita” i dinosauri, e produzioni fantastiche raccontano un dialogo ininterrotto tra Preistoria e mondo contemporaneo.

Le visite sono aperte anche per le scuole, con la possibilità di effettuare percorsi guidati e laboratori, le mattine dal lunedì al venerdì con obbligo di prenotazione effettuabile via mail all’indirizzo didattica@paleoappi.it o telefonando al numero 340.4690268. Con un solo biglietto di ingresso si potranno visitare Extinction e la Quadrisfera di Paco Lanciano. I visitatori più curiosi non potranno perdere l’occasione di visitare anche la vicina Gola del Bottaccione, le cui stratificazioni rocciose ben custodiscono le tracce della drammatica quinta estinzione di massa.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*