“Brunone Moneta e gli altri”, una mostra documentaria sulla Grande Guerra a Marsciano

Una mostra documentaria sulla Grande Guerra a Marsciano dal 31 maggio al 10 novembre 2014
Una mostra documentaria sulla Grande Guerra a Marsciano dal 31 maggio al 10 novembre 2014

(umbriajournal.com) MARSCIANO – Sarà inaugurata sabato 31 maggio, a partire dalle ore 9.30, presso le sale per le mostre temporanee del Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, la mostra documentaria “Brunone Moneta e gli altri – Storie di ragazzi marscianesi durante la Grande Guerra”, promossa e realizzata dall’Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli-Moneta” di Marsciano con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Marsciano, del Comando Militare Esercito Umbria, della Soprintendenza Archivistica per l’Umbria, il sostegno di tante aziende e associazioni tra cui l’Associazione italiana Residuati Reimpiegati, l’Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra (Anmig) di Terni e dell’Umbria, il Lions Club Marsciano, la Pro-loco di Marsciano e la locale Unitre, oltre che il supporto organizzativo di Sistema Museo, gestore del Museo del Laterizio, e il contributo di tanti cittadini che hanno prestato il materiale documentario.

La mostra, che resterà aperta fino al 10 novembre 2014, ha l’intenAggiungi mediato di far conoscere la figura del soldato italiano e, in particolare, di quello marscianese nella Prima Guerra mondiale attraverso le scritture di trincea e postume, i documenti, i diplomi, le medaglie, gli oggetti. Il tutto tenuto insieme da un corredo di testi e richiamI storici che aiuteranno i visitatori nell’apprendimento delle varie fasi vissute dai soldati.

“Questa mostra – ha spiegato la Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo, Gisella Pugliano – nasce come parte di un progetto biennale interdisciplinare dell’Istituto che prende spunto dalla ricorrenza del centenario dell’inizio del primo conflitto mondiale per analizzare e riflettere su quell’evento storico consentendo ai giovani di conoscere e capire ciò che è accaduto e favorire in questo modo la conservazione della memoria. Particolarità di questo progetto è stato quindi il lavoro di ricerca e reperimento dei documenti originali che è stato fatto sul territorio marscianese, partendo proprio dalla figura di Brunone Moneta, tenente morto in battaglia a cui è intestata la scuola media”.

La giornata inaugurale della mostra si aprirà alle ore 9.30 con la Messa per commemorare i caduti della Grande Guerra presso la Chiesa di S. Giovanni a Marsciano. Quindi alle ore 10.30, presso il Museo del Laterizio, ci sarà l’apertura dell’esposizione con i saluti della Dirigente dell’istituto Omnicomprensivo Gisella Pugliano e gli interventi di Antonio Reppucci, Prefetto di Perugia, Remo Gasperini, Presidente dell’Anmig Umbria, Fabio Sirchio, Presidente dell’Associazione italiana Residuati Reimpiegati, Mario Squadroni, Soprintendente archivistico per l’Umbria. I vari interventi saranno coordinati da Villelma Battistoni, Responsabile del Settore Servizi sociali del Comune di Marsciano, e intramezzati da una esibizione dei ragazzi e ragazze delle classi terze della scuola media che eseguiranno canti della Grande Guerra. Al termine dell’incontro si svolgerà una visita guidata della mostra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*