ISTITUTO ITALIANO DESIGN DI PERUGIA FRA I PROTAGONISTI DI UMBRIA SPOSI

Da sx Matteo Gradassi, Lazzaro Bogliari, Eleonora Granieri
Da sx Matteo Gradassi, Lazzaro Bogliari, Eleonora Granieri
Da sx Matteo Gradassi, Lazzaro Bogliari, Eleonora Granieri

(umbriajournal.com) – by Avi News PERUGIA – È stato decisamente un “si” quello che hanno pronunciato Matteo Gradassi, direttore dell’Istituto italiano design di Perugia, e Lazzaro Bogliari, presidente di Umbria Fiere, per la ventesima edizione di Umbria Sposi, da venerdì 15 a domenica 17 novembre, nel centro fieristico di Bastia Umbria. Una stretta di mano ufficializzata con una conferenza stampa che si è tenuta lunedì 11 novembre, nella scuola di via Canapina 3, a Perugia, in cui sono stati illustrati sia i dettagli dell’evento dedicato al wedding sia quelli relativi alla partecipazione dell’Iid alla manifestazione. In particolare, si è parlato del contest “L’abito dei sogni” e degli eventi programmati, nei tre giorni, nello spazio della scuola perugina all’interno del padiglione 9 nel centro fieristico bastiolo. “Con i nostri eventi – ha detto Bogliari – dobbiamo lanciare messaggi importanti che si possono rivolgere ai giovani, in tema di formazione. Dobbiamo dare risposta agli espositori e ai visitatori, ma anche occasione a chi opera in maniera collaterale alle nostre esposizioni di presentare le proprie esperienze e i proprio progetti. La collaborazione con l’Iid è nata proprio a questo scopo: valorizzare alcune iniziative che vengono dai giovani”. “Una partnership – ha aggiunto Gradassi –, di recente attivazione, che è anche una comunione di intenti. Con Umbria Fiere spa, infatti, vogliamo creare dei nostri micro contenitori all’interno dei più grandi eventi calendarizzati dal centro fieristico durante l’anno, per valorizzare i contenitori stessi. Così avverrà con Umbria Sposi”. Nei tre giorni, nello spazio dell’Iid, infatti, oltre all’esposizione dei 100 bozzetti realizzati per “L’abito dei sogni”, che ha visto studenti dell’ultimo anno di scuola superiore di Umbria, Lazio, Toscana, Marche e Abruzzo reinterpretare il wedding fashion, maschile e femminile, anche “Caccia al design”, sabato 16 novembre, dalle 15.30, momento ludico aperto a tutti per approfondire l’esplorazione del mondo degli oggetti. Domenica 17 novembre, alle 15.30, invece, Paola Mela, dell’omonima azienda di cashmere nonchè presidente di Confartigianato Imprese Bastia Bettona, Eleonora Granieri e Morena Fanny Raimondo, docenti dell’istituto perugino, rifletteranno sugli obiettivi della formazioni in materia di fashion design. Nella stessa giornata, alle 17, infine, si decreterà il vincitore del contest a cui sarà consegnata una borsa di studio del valore di 4.500 euro a copertura del primo anno del corso di fashion design nell’anno accademico 2014-2015 dell’istituto perugino.

 

 

Maria Cristina Costanza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*