18-19 MAGGIO | OCRICULUM AD 168

otricoli(UJ.com3.0) OTRICOLI – Tra pochi giorni accadrà qualcosa di straordinario ad Ocriculum, nel parco archeologico vicino all’odierna città di Otricoli in Umbria. Due giorni di rievocazioni storiche che riporteranno tutti i visitatori all’Anno Domini 168.
Un viaggio nel tempo durante il regno dell’imperatore Marco Aurelio.
Il 18 e il 19 maggio, nella suggestiva cornice del parco archeologico di Ocriculum, si terrà la seconda edizione di Ocriculum AD 168. Un weekend all’insegna della storia, dell’archeologia e della gastronomia, promosso dell’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Pro Loco locale, all’interno del calendario degli eventi dell’Umbria Water Festival.

Un’occasione speciale per rivivere le atmosfere del tempo che vide grande l’Impero Romano.
L’antico Porto dell’Olio solcato da barche da carico e chiatte rivivrà i fasti di quel tempo che lo vide come uno dei più importanti snodi portuali per le merci che da nord arrivavano a Roma attraverso il Tevere. Cosi come l’anfiteatro, gremito e festante, tornerà ad acclamare gli eroi del tempo, i gladiatori intenti nei Ludi Martiales.
Il vociare indistinto della folla che acclama nel Teatro si mischierà al fragore dei carri veloci sull’antica Flaminia. Rumoroso contraltare alla calma rilassante delle Terme di Popilius. Poi ancora l’accampamento della Legio XIII Gemina, quello della I Minervia e quello della XXII Primigenia di ritorno dai loro campi di battaglia.
La cerimonia degli Argei sul Tevere e, soprattutto, le inconfondibili urla dell’oste all’interno di una delle tre Tabernae Romane dove la gioia sarà quella di assaporare gli antichi cibi della tradizione culinaria pagando in sesterzi coniati in loco.
Il 18 e il 19 maggio c’è un nuovo appuntamento con la Storia. Non fartelo scappare.

PROGRAMMA 2013.
Sabato 18, Domenica 19 maggio
Ore 09.00 – zona archeologica di Ocriculum •    Organizzazione visite guidate •    Organizzazione passeggiate a cavallo nella zona archeologica e lungo il Tevere
Ore 11,00 – resti antica Via Flaminia* •    Presentazione progetto “L’antica Via Flaminia”: progetto di promozione
endoregionale e marketing culturale a cura del Comune di Otricoli, Narni e
Terni •    Esposizione a cura di Space SPA, società di information tecnology dedicata ai
servizi per l’innovazione culturale.
Ore 11,00 – apertura punti gastronomici •    Punto ristoro prodotti tipici •    Taberne Romane: dell’Olio; Flaminia; e della sorgente di Grotticello
Ore 15,00 – Area archeologica di Ocriculum | Inizio “Ocriculum A.D. CLXVIII” •    Accampamento soldati, Porta d’ingresso, Cambio monete, Accesso alla Via
Flaminia attraverso il ponte sul Rio San Vittore. •    Via Flaminia: scene di vita sulla Flaminia, mercato e taberna Flaminia •    Scene di vita nelle terme, Teatro e Grande Sostruzione •    Anfiteatro, Sorgenti e taberna di Grotticello •    Taberna e porto dell’Olio sul Tevere
Ore 16,30 – partenza corteo storico dalla zona del teatro all’anfiteatro Ore 17,00 – Ludi Martiales presso l’anfiteatro Ore 18,00 – corteo storico dall’anfiteatro verso il Tevere Ore 18,30 – cerimonia degli Argei presso il Tevere
Ore 19,00 – corteo storico verso il teatro romano Ore 19,30 – manifestazione conclusiva presso il teatro
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito: www.ocriculum1

OTRICOLI. L’attuale borgo medievale di Otricoli, comune di 2.000 abitanti, si trova sulla sommità della collina che sovrasta l’area archeologica della città romana Ocriculum, nello stesso luogo occupato dalle popolazioni preromane: una posizione dominante, su un lungo tratto della valle del Tevere, che imprime all’insediamento urbano l’aspetto di roccaforte da cui deriva il nome.
La storia di Otricoli è legata alla sua condizione di castrum speciale, determinata dalla sua importante posizione strategica: un castello umbro lambito dal Tevere e attraversato dall’antica Via Flaminia. L’attuale centro storico risulta particolare conservando, all’interno della cinta muraria altomedievale, edifici e monumenti di epoche storiche anche molto lontane tra loro che vanno dall’età medievale fino al novecento. L’elemento più qualificante del “castello” è il suo centro caratterizzato dalla presenza di due profferli di tipo viterbese, da grandi palazzi rinascimentali e altomedioevali e soprattutto dalla Collegiata preromanica dedicata a S. Maria Assunta e dal Palazzo Priorale, attuale sede dell’ Antiquarium Comunale.
Otricoli è di fatto la porta sud dell’Umbria, essendo situato sulla Flaminia, a soli 4 Km, dall’uscita dell’Autostrada del Sole A1 di Magliano Sabina.
Ocriculum AD 168
Comune di Otricoli – Tel. 0744719628

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*