UMBRIA, Oggi la Pre-view di FestAmbiente per una regione libera dalla plastica

Logo FestAmbiente Umbria
Logo FestAmbiente Umbria
Logo FestAmbiente Umbria

(umbriajournal.com) UMBRIA – Un territorio sempre più libero dai rifiuti in plastica tradizionale e sempre più attento a tutelare l’ambiente e a diffondere le buone pratiche di ecosostenibilità: ecco in sintesi le linee guida del protocollo di intesa per il progetto “Umbria Plastic Waste Free” che è stato firmato oggi nell’ambito della pre-view di FestAmbiente dal Comune di Perugia – Assessorato all’Ambiente, dal CIC, Consorzio Italiano Compostatori e da Legambiente dell’Umbria. La campagna Umbria Plastic Waste Free è stata organizzata da Legambiente Umbria in collaborazione con Novamont,  l’Associazione dei commercianti perugini “Borgo Bello” che, proprio in occasione di questa anteprima dell’evento, hanno siglato un accordo finalizzato alla sostituzione degli  shopper in plastica convenzionale (o plastica additivata, cosiddetta “oxodegradabile”)  con gli shopper in Mater-Bi®, la bioplastica biodegradabile e compostabile di Novamont conforme allo standard europeo EN 13432 e certificata “OK Compost”, che garantisce la trasformazione del prodotto in compost a fronte di un corretto smaltimento in apposito  impianto industriale.

 

In base ai termini dell’accordo, gli  shopper in plastica tradizionale, già proibiti dalla Legge n. 18  del 12 marzo 2012,  saranno  correttamente smaltiti nella raccolta differenziata della plastica mentre verrà incentivato  l’impiego degli shopper riutilizzabili o di quelli biodegradabili e compostabili, perfetti  per la raccolta e lo smaltimento della frazione organica. Nell’ambito della conferenza, che ha visto la partecipazione anche di una rappresentanza del mondo dei consumatori, un gruppo degli esercenti di Porta San Pietro sono intervenuti per rottamare i propri shopper di plastica e per sostituirli con quelli biocompostabili stampati per l’occasione dalla ditta umbra Polycart. Auspicio degli organizzatori e quello di promuovere l’utilizzo dei manufatti biodegradabili e compostabili anche ad altri comuni umbri, in collaborazione con le associazioni di commercianti, di cittadini e di tutti coloro che hanno a cuore la protezione del magnifico ambiente naturale umbro. Intanto ai Giardini del Frontone è tutto pronto per domani mattina quando alle 11 si apriranno i cancelli per la prima iniziativa di FestAmbiente dedicata alla mobilità.

FestAmbiente è un evento a zero emissioni di CO2. La manifestazione si avvale della partnership della Camera di Commercio di Perugia e ha ottenuto il patrocinio della Regione Umbria, delle Provincia e del Comune di Perugia. L’evento si svolge con il sostegno di Arpa Umbria, Microntel IT, Minimetrò, Castello di Monte Vibiano, Novamont, Terni Energia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*