Umbria Jazz 15, Frank Zappa visto da Stefano Bollani

di Luana Pioppi
Un omaggio musicale a Frank Zappa che, con i suoi testi dalla satira tagliente e la sua enciclopedica estetica musicale, ha incarnato una delle figure più complesse e affascinanti della storia del rock, capace di oltrepassare le barriere fra i generi e di inventarne di nuovi. Grande performance è stata quella che ha eseguito ieri sera Stefano Bollani, uno dei pianisti italiani di jazz tra i più amati dal pubblico, sul palco dell’Arena del Santa Giuliana.
Per la terza serata di Umbria Jazz il musicista ha dato vita al suo nuovo lavoro, registrato durante una serie di concerti nel 2011 ma pubblicato lo scorso ottobre, che s’intitola “Sheik yer Zappa” con un divertente riferimento all’album “Sheik Yerbouti” che a sua volta era un gioco di parole basato sull’assonanza con la canzone “Shake Your Booty”, hit che imperversava in quel periodo. Sono tutti brani di Frank Zappa tranne “Male Male” scritto da Bollani e “Bene Bene” che il pianista milanese firma insieme al vibrafonista Jason Adasiewicz. Anche ieri sera sul palco perugino Bollani ha preso i brani come spunti per improvvisare tantissimo, per andare in un’altra direzione: in questo modo Zappa è “shakerato” per ottenere cose diverse ma rimane lo spirito con cui lui prendeva tutte le musiche del mondo, le mescolava e creava commistioni interessanti. Nemmeno la formazione (piano e tastiere, vibrafono, contrabbasso e batteria) è esattamente zappiana in senso stretto, ma nonostante questo o forse proprio per questo la musica che ne risulta è quanto di più vicina all’essenza della musica di Frank Zappa si possa ascoltare oggi. Nulla a che vedere con certe riletture “filologiche” che a Zappa non sarebbero piaciute per niente.
Da rilevare che si tratta del primo disco autorizzato dalla famiglia Zappa in cui Zappa non è suonato nota per nota: ulteriore riconoscimento della maturità artistica ormai riconosciuta a livello internazionale del pianista italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*