Caetano Veloso, Camminando controvento il libro di Igiaba Scego a Umbria Jazz

guru, santone della musica, l’amico che ci consola quando gli amori finiscono o prendono strade sbagliate

Caetano Veloso, Camminando controvento il libro di Igiaba Scego a Umbria Jazz Un punto di vista diverso su Caetano Veloso (da scrittrice, non da critico musicale) è “Camminando controvento”, il nuovo libro sul grande artista baiano che sarà presentato sabato 16 luglio alle ore 12 nella Sala Conferenze dell’Umbro’ in Via Sant’Ercolano. Con la scrittrice, Igiaba Scevo, ci sarà anche Marco Molendini. Il libro è rivolto ovviamente a chi ama Caetano, ma anche a chi vuole scoprire una delle figure centrali della musica popolare del Novecento, non solo brasiliana. Un artista senza tempo, Veloso, che è stato la coscienza critica del suo paese ma che continua ancora oggi a commuovere ed emozionare intere generazioni.

Igiaba Scego è la guida appassionata che ci fa incontrare Caetano Veloso, la sua poesia e la sua voce. “Caetano Veloso è un frullato, uno di quelli dove polpa, gusci e semi vanno a braccetto. Miscela tutto, il mistico e il popolare, il sogno e la ragione. In fondo è come il Brasile. Odora di quella terra fatta di contraddizioni e bellezza, di orrori e paradiso”. La Scego è scrittrice e giornalista di origini somale. Specializzata in pedagogia e tematiche postcoloniali, è autrice di racconti e romanzi. Il suo ultimo romanzo è Adua (Giunti). Collabora con la rivista “Internazionale”. Il libro è edito da add, e la sua presentazione è organizzata in collaborazione con la associazione culturale La pratica del dubbio.

Caetano Veloso. Camminando controvento è il secondo titolo di Incendi, una collana che vuole diffondere passioni e contagiare il lettore in percorsi inattesi, generatori di meraviglia. Igiaba Scego è la guida appassionata che ci fa incontrare Caetano Veloso, la sua poesia e la sua voce. “Sperimentiamo una resurrezione continua nell’ascoltarlo. Le sue canzoni sono una linfa necessaria. Un percorso dell’anima. Questo vi chiedo di fare con me: un pellegrinaggio.

Come nel cammino di Santiago non vi prometto di ripercorrere ogni tappa, ogni canzone, ogni singolo aneddoto. Non sarò esauriente, non lo posso essere. Quello che vi racconterò è un mio percorso, fallace e incompleto, dentro la musica di Caetano Veloso. Un mio itinerario. Il mio personale cammino di Caetano.

Caetano Veloso, in quel nome e cognome c’è già tutto: guru, santone della musica, l’amico che ci consola quando gli amori finiscono o prendono strade sbagliate. Ogni volta che penso a lui mi viene in mente la borsa di Mary Poppins da cui escono autentiche meraviglie”.

Questo libro è un viaggio affascinante per chi ama Caetano Veloso, ma anche per chi vuole scoprire una delle figure centrali della musica del Novecento, non solo brasiliana. Un artista senza tempo che continua a commuovere ed emozionare intere generazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*