Il procuratore Nicola Gratteri inaugura l’Isola del libro Trasimeno

Quest’anno dedicata alla lotta alla mafia, la manifestazione si apre con tre caffè letterari. L’incontro venerdì 16 giugno, alle 17, alla Terrazza Lidò a Passignano sul Trasimeno

Nicola Gratteri
(umbriajournal.com) by AVInews PASSIGNANO SUL TRASIMENO – I temi della lotta alla mafia, della legalità e della sicurezza saranno il filo conduttore della quinta edizione dell’’Isola del libro Trasimeno’ in programma dal 16 giugno al 17 settembre a Passignano sul Trasimeno. Visto l’argomento trattato, ad aprire la manifestazione ideata da Italo Marri sarà il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, da anni in prima linea nella battaglia contro la ‘ndrangheta e, per questo, sotto scorta dal 1989. Il magistrato inaugurerà la rassegna culturale presentando ‘Padrini e padroni. Come la ‘ndrangheta è diventata classe dirigente’, uno dei suoi ultimi libri scritti insieme ad Antonio Nicaso, docente universitario e tra i massimi esperti di ‘ndrangheta. L’incontro, in programma venerdì 16 giugno alle 17 alla Terrazza Lidò, vedrà la partecipazione del sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci e sarà coordinato dal direttore di Umbria Tv Riccardo Marioni.

‘Padrini e padroni’. “La corruzione – si legge in apertura del testo –, l’infiltrazione criminale, i legami con i poteri forti […] sono oggi parte di una strategia di reciproca legittimazione messa in opera da decenni da tutte le mafie e in particolare dalla ‘ndrangheta”. “Lo scambio di favori fra criminalità e certa parte della politica – prosegue la descrizione del libro – è continuo e costante, il ricatto reciproco un peso enorme sulla cosa pubblica, con ripercussioni su tutti i settori, dalle opere pubbliche alla sanità, dal gioco di Stato allo sport”.
Il caffè letterario sarà trasmesso in differita da Umbria Tv e Radio Radicale.

‘Una tragedia dimenticata’. Nella seconda giornata, sabato 17 giugno, interverranno, invece, Luciano Magnalbò e Maurizio Verdenelli, autori insieme di ‘Una tragedia dimenticata’, libro che racconta principalmente dei terremoti che colpirono le zone al confine tra Umbria e Marche nel 1703 e nel 2016.  La presentazione è prevista alle 17, ancora una volta alla Terrazza Lidò, e sarà coordinata da Roberto Conticelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria e capo redattore responsabile dell’edizione umbra de La Nazione.

‘Il saio e la lince’. A chiudere il primo weekend dell’‘Isola del libro Trasimeno’ sarà l’incontro con il giornalista Rai Mino Lorusso, autore de ‘Il saio e la lince’, “lettura non convenzionale della storia dell’Umbria, tale da svelarne la dimensione spirituale e umana. Un libro per chi ama viaggiare nel tempo, alla ricerca del genius loci: quello spirito misterioso che alberga nel paesaggio e nelle pietre che ricamano i borghi”. L’appuntamento è domenica 18 giugno, alle 17, alla Terrazza Lidò. Vi interverranno Fausto Cardella, procuratore generale della Repubblica di Perugia, e Giovanni Paciullo, magnifico rettore dell’Università per stranieri di Perugia, e sarà coordinato da Riccardo Regi, vicedirettore del Corriere dell’Umbria.

Nicola Torrini
Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*