Castiglione del Lago, Cna festeggia i suoi 70 anni insieme a Bcc Umbria

da-sinistra-palmiro-giovagnola-roberto-giannangeli-sergio-batino-marcello-morlandi

Serata a cui hanno preso parte 150 artigiani e imprenditori aderenti all’organizzazione – Sottolineata la forza del legame tra mondo dell’artigianato e del credito cooperativo

(umbriajournal.com) by Avi News CASTIGLIONE DEL LAGO – Circa 150 artigiani e piccoli imprenditori aderenti alla Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) di Castiglione del Lago si sono ritrovati, venerdì 11 novembre, nei saloni del Centro sociale anziani ‘L’incontro’, nell’ex aeroporto castiglionese, per festeggiare i 70 anni dell’associazione nazionale e regionale e i 25 dell’organizzazione territoriale. Una serata all’insegna della convivialità e dello stare insieme realizzata in collaborazione con e grazie al contributo di Bcc Umbria Credito cooperativo. All’iniziativa sono intervenuti anche Sergio Batino, sindaco di Castiglione del Lago, Palmiro Giovagnola e Marcello Morlandi, rispettivamente presidente e direttore generale di Bcc Umbria, e Roberto Giannangeli, direttore di Cna Umbria.

Il commento di Cna Umbria. “Il ringraziamento alla banca – ha detto Giannangeli – va anche e soprattutto per il sostegno che in questi anni ha dato alle piccole imprese del territorio. Il Trasimeno è storicamente una delle aree in cui siamo più radicati e attivi e questa cena sociale è il gesto minimo per ringraziare tutti i soci che in questi difficili anni ci sono rimasti vicini. Insieme, artigiani e banche del territorio, siamo riusciti ad arrivare fino qui e il risultato era tutt’altro che scontato. Molti, fino a poco tempo fa, sostenevano che le piccole e, soprattutto, le micro imprese sarebbero presto sparite. La microimpresa continua invece a essere, se non la spina dorsale, sicuramente uno degli assi su cui si regge il nostro sistema economico, soprattutto in Umbria”.

Il commento di Bcc Umbria. “Essere vicini agli artigiani fa parte della nostra missione – ha commentato Giovagnola –. Qualche decennio fa ci chiamavamo, non a caso, cassa rurale e artigiana proprio a sottolineare il legame prevalente con la piccola e piccolissima impresa, artigiani, commercianti e coltivatori diretti. Questo profondo rapporto con una parte importante dell’economia del Paese e della regione è tutt’oggi intatto. Il sostegno all’iniziativa di Cna è anche per sottolineare questa vicinanza che abbiamo avuto nel passato e che vogliamo continuare ad avere nel futuro”.

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*