Primi d'Italia

LC3 trasporti con i truck in aiuto dei bambini colpiti da terremoto

inaugurato progetto di sostegno alla ricostruzione nelle zone del sisma

LC3 trasporti con i truck in aiuto dei bambini colpiti da terremoto

LC3 trasporti con i truck in aiuto dei bambini colpiti da terremoto

I truck di LC3 trasporti consegnano speranza e futuro ai bambini delle aree colpite dal terremoto. Prima azienda in Italia e in Europa nel trasporto merci a metano liquido (LNG), ha inaugurato il progetto di sostegno alla ricostruzione nelle zone terremotate, donando una fornitura di arredi e materiale didattico alla Scuola Materna dell’Istituto Onnicomprensivo Beato Simone Fidati di Cascia.

Di fronte a una tragedia come il terremoto siamo tutti chiamati a dare un aiuto concreto per costruire il più rapidamente possibile non solo le strutture, ma soprattutto la speranza – commenta Michele Ambrogi, presidente di LC3-.La nostra azienda, che ha fatto dell’attenzione all’ambiente uno dei suoi capisaldi, non poteva non intervenire nell’immediato e restituire al territorio le giuste basi per guardare il futuro a testa alta. Partendo dalle nuove generazioni: i bambini della scuola materna”.

Siamo arrivati al termine di questo difficile anno scolastico e con immensa gratitudine vogliamo ringraziare LC3 per la generosità  che ha consentito ai nostri bambini di usufruire di arredi nuovi, funzionali e solidi- commenta Rosella Tonti, dirigente scolastico dell’Istituto- . In questo periodo di grande disagio l’aiuto per i nostri ragazzi e per la realtà delle nostre scuole pesantemente danneggiate ci ha sostenuto e confortato. Ora che stiamo ricominciando a ricostruire la nostra quotidianità , sapere che saremo ancora nei vostri pensieri e oggetto di ulteriori donazioni, ci riempie di gioia.

Il primo step del progetto è stato la consegna, avvenuta lo scorso 7 giugno, di alcuni elementi essenziali per poter riprendere al più presto l’attività  scolastica: 20 banchi, 100 sedie, 10 mobili tra armadi e scaffali, 2 cattedre. Il tutto alla presenza di bambini e insegnanti della scuola che per l’occasione hanno organizzato una piccola festa durante l’orario scolastico. Ma questo non è che il primo passo. Ai nuovi arredi seguiranno, nel gennaio 2018, gli interventi di ristrutturazione con l’obiettivo di restituire al territorio un ambiente sicuro e moderno. Nei prossimi tre anni, infatti, il supporto di LC3 riguarderà  tutte le opere di manutenzione ordinaria come stuccature e imbiancatura.

L’azienda, che ha sede a Gubbio e che pone da sempre al centro la sostenibilità  ambientale, non è nuova a progetti didattici nella regione. Già  da qualche mese ha cominciato attraverso workshop formativi un percorso con le Scuole Superiori di educazione alla sostenibilità  ambientale per la formazione degli Studenti delle Scuole professionali. L’azienda infatti vanta un vero e proprio primato: l’aver intrapreso una strada ben diversa dalle tradizionali realtà  del traporto merci su gomma, puntando su carburanti alternativi, riduzione delle emissioni inquinanti, formazione del personale alla guida sicura e al risparmio carburante, attenzione e tutela dell’ambiente.

Grazie all’adozione di una serie di pratiche virtuose, LC3 è oggi la prima realtà  nel trasporto pesante a porsi come azienda sostenibile di trasporto merci su gomma nel nostro paese. La flotta di LC3 conta 172 veicoli di cui 70, più del 40%, sono già  alimentati a metano liquido (LNG), che diventeranno il 50% a fine 2017 per salire poi al 70% nel corso del 2018. Un’azienda pronta alla sfida del biometano, in grado di ridurre la Co2 del 95%.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*