Zambelli Orvieto volley, le prime amichevoli

Volley Orvieto

ORVIETO (TR) – Arrivano dati confortanti dalla trasferta d’apertura per la nuova stagione della Zambelli Orvieto di serie B1 femminile che ha cominciato il periodo dei test per capire a che punto è l’amalgama della propria compagine.

Subito una doppia verifica in trasferta per la squadra biancoverde che si è recata in terra toscana per confrontarsi con due avversarie molto diverse fra loro, se non altro per la categoria a cui appartengono.

Il collettivo della Rupe ha infatti affrontato mercoledì in amichevole la fortissima Scandicci, formazione della massima categoria nazionale, e giovedì la coriacea Quarrata, compagine che sarà protagonista in B2.

Due gare dal coefficiente di difficoltà estremamente differente per testare l’assetto da combattimento di un gruppo che deve essere pronto al via del proprio campionato che comincerà tra circa un mese.

Nel match del debutto è stata disputata una gara di quattro set dove tutti i parziali sono stati conquistati dalle padrone di casa (25-13, 25-18, 25-20, 25-20), ma dove lo scarto del punteggio è progressivamente stato contenuto.

Tutto sommato positiva la prestazione orvietana, con una partenza a rilento, ma con una battuta che si è dimostrata pericolosa e con una voglia di lottare che ha reso la battaglia a tratti avvincente.

Nel secondo incontro, reso pesante dal doppio impegno ravvicinato, le umbre sono riuscite ad imporsi in tre dei quattro parziali disputati (25-22, 23-25, 25-15 e 15-10) riuscendo a prevalere su un team ben organizzato.

È andata bene la fase ricezione-attacco, con alcuni meccanismi di muro-difesa ancora da oliare a causa della concomitante mole di lavoro portata avanti nel periodo di preparazione fisica.

Nonostante ciò, è proprio dal muro che forse sono arrivate le note più liete della due giorni di trasferta che ha visto le ragazze della Zambelli realizzare diversi punti in questo fondamentale contro le due rivali.

Il d.s. Fabrizio De Santis si è detto nel complesso contento e moderatamente fiducioso per un miniritiro con incoraggianti segnali sul piano del gioco ma che ha certamente contribuito a cementare l’intesa tra gli elementi del collettivo.

Manca ancora l’idea vera di squadra, più che normale per un sestetto che vede titolare solo una giocatrice della passata stagione, mentre sul piano fisico bene quasi tutte le ‘cangurine’ ancorchè un po’ imballate.

Non riponendo alcun interesse per il risultato, gli staff tecnici hanno provato le soluzioni più disparate per concedere spazio a tutte le effettive a disposizione e per valutare alcuni aspetti tattici.

Martedì prossimo 23 settembre alle ore 18,30 si svolgerà la terza amichevole, stavolta tra le mura amiche del Pala-Papini, contro la Ecomet Marsciano che in questa stagione disputa il campionato di B2.

Nel fine settimana successivo invece via al Trofeo Zambelli, quadrangolare con la partecipazione delle migliori squadre umbre; seguirà poi l’esordio in coppa Italia martedì 30 settembre a Casal De’Pazzi e mercoledì 1° ottobre a Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*