Volley, una Tuum Perugia travolgente ferma la capolista Ravenna

Tuum Perugia vince contro Ravenna

(umbriajoural.com) by Avi News PERUSGIA – La Tuum Perugia continua a sorridere di fronte al proprio pubblico e ottiene un risultato roboante mietendo per la prima volta nella stagione una vittima illustre in serie B1 femminile. In un palasport Evangelisti che ha registrato buone presenze di pubblico sugli spalti, le magliette nere centrano il decimo successo stagionale e cominciano il girone di ritorno nel migliore dei modi.

Le avversarie della Conad Sicomputer Ravenna sono apparse squadra di buone individualità, ma in questa occasione nulla hanno potuto contro una formazione determinata e con ritrovata consapevolezza nei propri mezzi.

Le perugine sfatano la maledizione degli scontri al vertice e vanno a festeggiare l’inizio della seconda metà di stagione con una prestazione convincente, specialmente in battuta e a muro dove si è evidenziata la differenza.

Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno, la decima vittoria stagionale porta in dote tre punti, riducendo le distanze dal gruppo di testa. Una prova corale di alto livello per la Tuum Perugia che dimostra di meritare un ruolo tra le protagoniste del campionato.

Al fischio d’inizio c’è Cruciani tra le titolari perugine, dall’altra parte della rete esordiscono i due nuovi acquisti, la schiacciatrice Lugli e la libero Mastrilli, piccole novità che rendono ancor più incerta la lettura del confronto.

Partenza equilibrata con Minati da un lato e Aluigi dall’altro a mettersi in evidenza, il muro è ben piazzato su entrambe le sponde (quattro a testa) e il punteggio rimane in bilico (11-11). La maggior lucidità in attacco delle padrone di casa riesce a creare la spaccatura portando la situazione sul 22-17. Il margine è difeso con grande agonismo e Cruciani sigla il vantaggio.

Alla ripresa è ancora Cruciani a mettersi in evidenza con due muri che sbloccano e fanno volare le umbre sul 9-5. Catena è una furia e non consente di replicare alle rivali che cercano nuova linfa con le sostituzioni e in qualche maniera le distanze si riducono ma poi è Minati (sette palle a terra) a salire in cattedra scrivendo il due a zero.

Nel terzo frangente inizio sprint delle locali che con la battuta, subito tre ace, piazzano il break (8-4). Catena sale in cattedra e diventa imprendibile. La sua serie di attacchi è impressionante e mette le ali alle beniamine del Pala-Evangelisti (20-9). Ormai non c’è più storia e si attende solo il fischio finale che arriva su attacco di Minati.

È stata forse la miglior partita giocata dalle perugine in questa stagione, con Michela Catena protagonista assoluta ed eletta mvp conquistando il premio Europa Servizi che le è stato consegnato dal d.s. Remo Ambroglini.

 

TUUM PERUGIA – CONAD SÌCOMPUTER RAVENNA = 3-0

(25-20, 25-20, 25-18)

PERUGIA: Catena 21, Minati 16, Martinuzzo 6, Cruciani 6, Porzio 5, Stincone 4, Chiavatti (L1). N.E. – Gorini, Ragnacci, Fastellini, Puchaczewski, Gaggiotti, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.

TEODORA RAVENNA: Aluigi 13, Nasari 9, Torcolacci 7, Sestini 6, Lugli 6, Mazzini, Mastrilli (L1), Bernabè, Balducci, Drappelli. N.E. – Raggi, Masina (L2). All. Nello Caliendo ed Alberto Del Giudice.

Arbitri: Alessandro Di Bella ed Antonino Galia.

TUUM (b.s. 8, v. 3, muri 9, errori 13).

TEODORA (b.s. 5, v. 4, muri 9, errori 15).

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*