Volley, Tuum Perugia passa al contro Sia Coperture San Giustino

Tuum Perugia passa a San Giustino

(Avi News) – San Giusitino, 3 apr. – Il derby umbro della 22esima giornata sorride alla Tuum Perugia che in trasferta nel posticipo domenicale supera un esame difficile e riesce a spuntarla di misura restando nella scia dei play-off.

Ci vogliono cinque set per domare la Sia Coperture San Giustino che alla vigilia rappresentava più di un’incognita per le ambizioni delle magliette nere e che ha dimostrato di trasformarsi tra le mura amiche.

Un confronto nel quale c’erano in palio punti pesanti, la possibilità di rimanere agganciate al treno delle migliori per le ospiti, l’opportunità di mettersi al sicuro dalla zona retrocessione per le padrone di casa.

Alla fine la spartizione della posta nella giornata di serie B1 femminile non soddisfa e non scontenta nessuna, lasciando tutto com’era prima di questa domenica, ma ora mancano solo quattro giornate al termine della stagione regolare.

In avvio è Spicocchi a cercare di indirizzare il punteggio dalla parte locale (13-10), Martinuzzo riconquista palla e poi va in battuta piazzando tre ace consecutivi che ribaltano e tagliano le gambe alle avversarie, poi ci pensa Catena (otto palle a terra in apertura) a consolidare il margine (15-20). Il vantaggio è firmato da Martinuzzo.

Alla ripresa regna un certo equilibrio di valori iniziale (9-8), le perugine provano a effettuare qualche sostituzione gettando nella mischia prima Gorini, poi Ragnacci e infine Puchaczewski, ma Lisandri è imprendibile (19-12), manca la risposta e il pareggio è inevitabile.

La terza frazione si mette molto male per le perugine che incappano in numerosi errori (saranno 10 in questo set) e fanno scappare le altotiberine (15-8), il muro comincia a prendere le misure e Catena cambia marcia operando l’accelerazione tremenda che ribalta (18-22), a siglare il nuovo vantaggio è Minati.

Nel quarto periodo il punteggio rimane costantemente in bilico, le ospiti provano la fuga in due momenti arrivando al massimo vantaggio sull’11-14, qui però è Barbolini a salire in cattedra e rovesciare la situazione (20-17), nel finale il combattimento è acceso e tutto torna in asse (23-23), decisivo è il colpo di reni di Lisandri che rimanda il verdetto.

Al tie-break la Tuum sembra andare sul velluto mettendo quattro punti di distanza con le sangiustinesi grazie a Catena e amministrando il vantaggio sino al 6-10, ma non è finita e Spicocchi trascina all’aggancio (10-10), allo sprint sono decisivi i regali e Catena punisce lanciando l’urlo liberatorio.

 

SIA COPERTURE SAN GIUSTINO – TUUM PERUGIA = 2-3

(20-25, 25-17, 22-25, 25-13, 12-15)

SAN GIUSTINO: Lisandri 23, Barbolini 18, Spicocchi 11, Rosa 8, Cornelli 7, Lavorenti 2, Krasteva (L1), Marinangeli, Bartolini, Leonardi, Cosetti (L2). N.E. – Sorrentino. All. Pietro Camiolo e Claudio Nardi.

PERUGIA: Catena 26, Minati 16, Martinuzzo 11, Cruciani 8, Porzio 5, Stincone 2, Chiavatti (L1), Ragnacci 4, Puchaczewski 1, Gorini 1, Gaggiotti. N.E. – Tiberi, Mearini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.

Arbitri: Dalila Villano e Beatrice Cruccolini.

SIA (b.s. 16, v. 3, muri 15, errori 15).

TUUM (b.s. 8, v. 8, muri 14, errori 27).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*