Volley, Sir safety, tutti al Palaevangelisti, Bernardi, settimana importante

Dopo il primo test di venerdì scorso a Siena, tornano in palestra i Block Devils con un Colaci in più

Volley, Sir safety, tutti al Palaevangelisti, Bernardi, settimana importante

Volley, Sir safety, tutti al Palaevangelisti, Bernardi, settimana importante

PERUGIA – Riparte una nuova settimana di preparazione per la Sir safety Conad Perugia. Una nuova settimana, man mano che ci si avvicina all’inizio ufficiale della stagione, sempre più importante per la crescita e la messa a punto della squadra del Presidente Sirci che tra meno di quindici giorni, precisamente sabato 7 ottobre, sarà impegnata nella semifinale di Supercoppa Italiana a Civitanova contro Trento.

È dunque questa l’ultima settimana di lavoro “pieno” che Lorenzo Bernardi sfrutterà a dovere per consolidare e migliorare sincronismi ed automatismi di gioco e tra i reparti. Da oggi lo staff tecnico bianconero potrà disporre a pieno regime di Massimo Colaci, domani è previsto l’arrivo a Perugia anche del regista americano James Shaw che sarà la penultima pedina dello scacchiere di Perugia a mettersi a disposizione. Per rivedere al PalaEvangelisti Aaron Russell bisognerà invece attendere la prossima settimana quando il martello a stelle e strisce terminerà gli impegni con la propria nazionale.

Tornando alle faccende del PalaEvangelisti, il test amichevole con Siena svolto lo scorso venerdì ha messo in evidenza alcune trame già buone nel sistema di gioco perugino. La struttura della squadra per cinque settimi identica a quella della passata stagione ha agevolato in questo senso nell’affinità tra De Cecco ed i suoi attaccanti, mentre chiaramente la correlazione tra i reparti può migliorare notevolmente. Al tempo stesso tutti i nuovi arrivati hanno destato una buona impressione con Anzani in particolare che ha saputo far vedere alcune belle giocare ed un feeling già buono con De Cecco.

“La gara di venerdì a Siena – dice Lorenzo Bernardi – va presa nella dovuta maniera nel senso che noi finora abbiamo allenato solo situazioni non globali perché numericamente eravamo impossibilitati a fare diversamente. E venerdì infatti alcuni fondamentali come l’attacco e la ricezione, sui quali abbiamo lavorato molto in questo mese, sono andati bene, mentre la struttura ad esempio della correlazione muro-difesa è giocoforza un po’ indietro. Invece dal punto di vista fisico ci sono stati buoni riscontri. Abbiamo lavorato molto fisicamente ed i ragazzi hanno risposto bene. A Gubbio nel prossimo fine settimana (nel quale Perugia sarà impegnata in un quadrangolare con Modena, Latina e Vibo, ndr) avremo penso qualche risposta in più invece sotto il profilo del gioco anche perché avremo una settimana in più di lavoro alle spalle. Settimana nella quale inseriremo Colaci e poi Shaw. Questo ci consentirà di mettere piano piano qualcosa in più nel serbatoio che dovremo tenere più pieno possibile da qui a fine stagione”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*