Volley, Sir Safety, arriva la prima sconfitta, la Lube si impone 3-0

Perdono l’imbattibilità stagionale i Block Devils di Lorenzo Bernardi contro una Civitanova in grande spolvero con Sander e Juantorena micidiali in attacco

Volley, Sir Safety, arriva la prima sconfitta, la Lube si impone 3-0
durante «Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia» 9ª giornata Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso Eurosuole Forum Civitanova Marche MC IT, 26 novembre 2017. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2017-11-26/ND5_1193]

Volley, Sir Safety, arriva la prima sconfitta, la Lube si impone 3-0

CIVITANOVA MARCHE (MC) – Arriva, dopo tredici vittorie consecutive nelle varie competizioni, la prima sconfitta stagionale per la Sir Safety Conad Perugia. Arriva per mano della Cucine Lube Civitanova nel teatro sold out dell’Eurosuole, lo stesso dove un mese e mezzo fa Perugia aveva alzato al cielo il primo trofeo della sua storia, la Supercoppa Italiana.Arriva contro un avversario, quello di coach Medei che ha messo in campo una prestazione di altissimo livello, trascinata dagli schiacciatori Sander (Mvp della gara) e Juantorena e da una fase break micidiale con il servizio e la correlazione muro-difesa che hanno messo sovente in difficoltà i Block Devils.

Arriva, come in fondo è ovvio, in una giornata nella quale la Sir non è stata la “solita Sir”. Dopo un primo parziale perso ai vantaggi (dopo aver recuperato anche uno svantaggio importante con Civitanova che era avanti 22-18), i bianconeri non sono mai riusciti a trovare continuità nei loro fondamentali di punta. Come ad esempio al servizio, non tanto per il saldo errori/ace (17 contro 3) quanto per la poca incisività nello scalfire la seconda linea dei padroni di casa. O come in attacco, dove la formazione di Bernardi ha chiuso con il 41% di squadra con ben 9 errori diretti.

Ci sta ovviamente, e ci mancherebbe altro dopo un avvio di stagione fulminante della squadra che stasera non è riuscita a contrastare al meglio una Lube che con questi tre punti scavalca i Block Devils in classifica di due lunghezze, ma con una partita in più. A fine gara Bernardi ed i ragazzi hanno salutato la curva dei Sirmaniaci, al solito encomiabili per tutta la gara, e, come fatto finora dopo ogni vittoria, guardano subito avanti. Cioè alla prossima di Superlega in casa contro Castellana Grotte domenica prossima. Dove Perugia andrà a caccia dell’immediato riscatto.

IL MATCH

Formazione tipo per Lorenzo Bernardi. Si parte subito a mille con un attacco di Atanasijevic, dopo un grande scambio, che firma il 2-2. La Lube picchia forte dai nove metri e l’ace di Sokolov (dopo video check) dà il +2 ai padroni di casa (5-3). Attacca out l’opposto bulgaro (6-6), poi bel tocco di seconda di Christenson (8-6). Ace di Zaytsev e nuova parità a quota 8, poi servizio vincente di Christenson e nuovo +2 Civitanova (10-8). Perugia tiene botta in cambio palla ma non riesce a ricucire il break, anzi l’ace di Sander, con la fattiva collaborazione del nastro, porta la Lube 16-13. I Block Devils tornano a contatto con l’errore di Juantorena (18-17), poi un contrattacco a segno di Sander ristabilisce (20-17). Il muro di Sokolov su Russell avvicina i cucinieri al traguardo del set (22-18). Perugia risale passo passo ed agguanta la parità a quota 24 con il muro di Podrascanin su Sokolov dopo aver annullato due set point agli avversari. La lotteria dei vantaggi sorride alla Lube che beneficia dell’errore di Atanasijevic e si porta a condurre (28-26).

Si riparte con il muro di Russell che apre il secondo set (0-1). Avanti la Lube con Sander e l’ace di Juantorena (4-2). Altri due per i padroni di casa con ancora Sander protagonista (6-2). Un fiume in piena la squadra di Medei che vola 10-3 con gli attacchi di Christenson e Sokolov. I Block Devils provano a riorganizzarsi, ma non riescono a dare continuità nei vari fondamentali (17-8). Il set vola via senza sussulti con l’errore al servizio di Della Lunga che manda le squadre al cambio di campo (25-15).

Vantaggio Perugia in avvio di terzo set con l’ace di Podrascanin (1-2). Muro di Anzani su Juantorena (2-4). Sander impatta (4-4). Sempre Sander e la Lube va avanti (6-5). Il muro di Sokolov su Russell vale il +2 (11-9). Dentro Berger. Atanasijevic-Anzani e Perugia pareggia (11-11). Contrattacco vincente di Atanasijevic (13-14). Smash di Anzani che sfrutta il servizio di Podrascanin (16-18). Subito Lube al pareggio con l’errore di Atanasijevic (18-18). Torna Russell. Ace di Juantorena e poi altro errore, stavolta di Anzani (20-18). Altro punto Lube con Sokolov (21-18). Ace di Cester (23-19). Altro errore bianconero, questo di Russell (24-19). Chiude Juantorena (25-21).

IL TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0

Parziali: 28-26, 25-15, 25-21

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson 4, Sokolov 11, Cester 4, Candellaro 6, Juantorena 13, Sander 13, Grebennikov (libero). N.e.: Marchisio, Casadei, Stankovic, Kovar, Milan, Zhukouski. All. Medei, vice all. Camperi.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 12, Podrascanin 4, Anzani 7, Zaytsev 4, Russell 5, Colaci (libero), Shaw, Della Lunga 1, Berger, Andric. N.e.: Ricci, Siirila, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Armando Simbari – Luca Sobrero

LE CIFRE – CIVITANOVA: 19 b.s., 7 ace, 72% ric. pos., 48% ric. prf., 59% att., 3 muri. PERUGIA: 17 b.s., 3 ace, 38% ric. pos., 17% ric. prf., 41% att., 5 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*