Volley, Matteo Piano nei 15 per l’Europeo

Matteo Piano(umbriajournal.com) CITTA’ DI CASTELLO – Per Matteo Piano arriva anche la convocazione nei 15 che disputeranno gli Europei in Danimarca e Polonia programma dal 20 al 29 settembre. L’allenatore della nazionale Mauro Berruto ha infatti reso pubblici questa mattina i nomi dei 15 atleti che dal prossimo 8 agosto si ritroveranno a Cavalese per iniziare il lavoro in vista di questo importante appuntamento nel quale Zaytsev e compagni dovranno cercare di migliorare il secondo posto ottenuto due anni fa e tra questi c’è il forte centrale astigiano, per il terzo anno consecutivo a Città di Castello:”Sono contento – afferma Matteo Piano – di poter di nuovo far parte del gruppo della nazionale ed iniziare la preparazione per questo grande obiettivo che è l’Europeo. Ce la metterò tutta per rientrare tra quelli che andranno in Polonia e Danimarca”.

Reduce dal bronzo nelle finali di World League, Matteo Piano, dopo un breve periodo di vacanza, non sta assolutamente con le mani in mano, anzi, mette al servizio dei più piccoli le sue competenze pallavolistiche e diventa per una settimana istruttore in un centro estivo di pallavolo nella sua Asti. Sempre col sorriso sulle labbra come è nelle sue caratteristiche, Matteo Piano commenta così questa esperienza:”E’ un centro estivo in cui ho lavorato anche l’anno scorso, sono felicissimo di tornare perché mi piace molto lavorare con ragazzi e ragazze. Sarà grande pallavolo anche al centro estivo!”

Valdemaro Gustinelli: “Sinceramente non rappresenta più una sorpresa la presenza di Matteo in pianta stabile tra i convocati della nazionale azzurra. Chiaramente c’è estrema soddisfazione per il ragazzo prima di tutto e per l’esperienza che continuerà ad accumulare durante questo periodo. Per la società Altotevere Città di Castello è un vanto e motivo di orgoglio. La speranza è che le presenze di Matteo aumentino gara dopo gara e che torni a Città di Castello carico di soddisfazioni e magari anche con un’altra medaglia…possibilmente di un altro colore. In bocca al lupo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*